Passa ai contenuti principali

Giocare a nascondino con sé stessi - recensione


TITOLO: GIOCARE A NASCONDINO CON SE' STESSI
AUTORE: STEFANO CELANT
EDITORE: EVOLVO EDIZIONI
PAGINE: 172
PREZZO: 15,00

ESTRATTO

Tratto dal racconto "Bohème":
Lei sorride.
"E' tutto così bohème..." dice con un piccolo sussulto.
"Sei tu a renderlo così".
La stringo forte, mentre la stanza è di nuovo buia.
Ora non ho più paura, anche se non c'è più la musica, tengo stretto fra le mie braccia la sua forma più dolce.
Tratto dalla post-fazione a cura dell'autore:
"...La letteratura ci insegna a dialogare, ad aprire rapporti, ad abbattere frontiere.
Quanti misteri in questi caratteri neri dalle pagine bianche, vero?
E dire che è da oltre duemila anni che continuano a sorprenderci!"

RECENSIONE - COMMENTO

Inizio questa recensione dicendovi che ho più difficoltà rispetto altri libri a scriverla, dal momento che conosco l'autore fin da bambini e posso dire che siamo cresciuti insieme.
Questo libro è la sua prima opera pubblicata, una raccolta di racconti che spaziano dal thriller, al noir, sentimentali e fantasy.
Vi posso assicurare che i fantasy sono sempre stati la sua passione, ma in questo libro ho conosciuto meglio l'autore, grazie ai suoi testi brevi, ma sempre ricchi di emozioni.
Il libro è suddiviso in due parti: la prima caratterizzata da una serie di racconti brevi; mentre nella seconda troviamo due racconti più lunghi, "La città dei sogni" e "La bambina di ferro".
Scrivere un libro sotto questa forma può sembrare più facile rispetto alla stesura di un romanzo, effettivamente i racconti permettono di non avere una trama da seguire, quanto piuttosto frutto di ispirazioni che arrivano al momento.

"Ogni scelta che non comprendiamo o che non abbiamo deciso di comprendere si ripercuote dentro di noi, e questo mondo sfuocato ci dà la possibilità di vivere quello che noi scartiamo, viviamo l'illusione di quello che abbiamo mancato"

Scrivere, però, racconti che mettano voglia di continuare la lettura e approdare da un genere all'altro non sempre è facile, devo ammettere che Stefano ha fatto centro: ha saputo, infatti, coniugare la "facilità" di un racconto alla continuità di lettura tipica del romanzo.
Protagonisti di questi racconti sono anche i nostri laghi, ovvero il Lago d'Orta che troviamo in "Fotograficamente, racconto che rientra tra i miei preferiti, e il Lago Maggiore in "La bambina di ferro".
Paesaggi, sfondi, colori e atmosfere che il lago regala ai suoi osservatori diventando così una preziosa fonte di ispirazione.
Ho trovato la scrittura fluida e le varie narrazioni scorrevoli, mai banali o ripetitive, quanto piuttosto ricche di suggestioni e sentimenti.
Alcune descrizioni sono molto reali, sembra quasi di condividere la scena con il protagonista, come il racconto del treno, dove l'autore scrive guardandosi intorno nel vagone in cui si trova, tra una coppia amoreggiante e una donna alquanto impegnata a lamentarsi.
Altri invece sono molto crudi, ad esempio il racconto ambientato in un hotel, dove mentre una coppia trascorre una notte di passione, qualcosa di misterioso e macabro accade tra le cucine e la sala da pranzo dell'albergo stesso.
Insomma questa raccolta di racconti è adatta agli amanti di tutti i generi, con un occhio di riguardo per gli appassionati del fantasy e del noir.
Il libro appartiene alla collana Zapping della Evolvo Edizioni, piccola casa editrice della mia zona, che si occupa di dar voce a giovani autori del territorio.
Dopo questo primo libro, spero di vederne presto pubblicati altri, cimentandosi anche in romanzi, veri scogli da oltrepassare per gli scrittori.

VALUTAZIONE: ★★★★ 




Commenti

Posta un commento

Post popolari in questo blog

La bisbetica domata - recensione

Buongiorno lettori❤ Nuova recensione per uno dei tanti gruppi di lettura che mi terrà compagnia nei mesi a venire. Questa volta ci spostiamo nella sfera dei classici teatrali con William Shakespeare e la sua commedia " La bisbetica domata " nell'edizione Feltrinelli Editore per la collana Universale Economica Feltrinelli . Vediamo le mie impressioni al suo termine, raccolte nell'articolo di seguito. Buone letture❤ TITOLO: LA BISBETICA DOMATA AUTORE: WILLIAM SHAKESPEARE DATA DI PUBBLICAZIONE: 21 MARZO 2019 (EDIZIONE IN FOTO) CASA EDITRICE: FELTRINELLI EDITORE COLLANA: UNIVERSALE ECONOMICA FELTRINELLI GENERE: COMMEDIA TEATRALE PAGINE: 305 PREZZO: 8.55/EBOOK 2.99 Link Amazon TRAMA Petruccio è un avventuriero che parte da Verona e va a cercare fortuna a Padova. È un maschio giovane, forte e avvenente, assai dotato, e ha quella libertà di movimento che agli uomini è pienamente concessa nell'Italia immaginata da Shakespeare – così come nella sua Inghilterra. E qu

Sempre con te - recensione

Buongiorno lettori❤ Oggi vi parlo dell'ultimo libro di Mattia Ollerongis edito Sperling & Kupfer , che ringrazio per l'invio della copia, " Sempre con te ". Dopo la scoperta di questo autore ho seguito e letto tutte le sue pubblicazioni, ma la storia di Kamilla mi ha colpita per un preciso motivo. Per scoprirlo vi invito a proseguire l'articolo di seguito dove, al consueto, troverete tutte le mie impressioni. Buone letture❤ TITOLO: SEMPRE CON TE AUTORE: MATTIA OLLERONGIS DATA DI PUBBLICAZIONE: 27 OTTOBRE 2020 CASA EDITRICE: SPERLING & KUPFER GENERE: ROMANZO PAGINE: 199 PREZZO: 9.40/EBOOK 5.99 Link Amazon TRAMA Non si sceglie di nascere con la paura: succede e basta. Il futuro spaventa, ma, se ci sono pericoli che si possono evitare, altri si devono affrontare. Riuscire a farlo dipende unicamente da noi. Kamilla ha solo sette anni quando una folla di bambini ancora sconosciuti, ma pronti a giudicarla, diventa l'insormontabile ostacolo da superare.

Solo un ragazzo - recensione

Buongiorno lettori❤ Oggi vi parlo della lettura di Gennaio all'interno del gdl #ioleggoeinaudi , ovvero " Solo un ragazzo " di Elena Varvello , per l'appunto edito Einaudi . Una storia molto particolare che abbraccia temi quanto mai moderni. Nell'articolo di seguito, al consueto, le mie impressioni. Buone letture❤ TITOLO: SOLO UN RAGAZZO AUTORE: ELENA VARVELLO DATA DI PUBBLICAZIONE: 01 SETTEMBRE 2020 CASA EDITRICE: EINAUDI  GENERE: ROMANZO PAGINE: 192 PREZZO: 17.57/EBOOK 9.99 Link Amazon TRAMA "Tutta la verità. Ma obliqua. Intraducibile Emily Dickinson, se non con nuove figure, nuove immagini, una nuova storia. È quello che fa Elena Varvello con "Solo un ragazzo", che a sua volta è la risposta semplice e assoluta a una domanda che urge per tutto il libro: «Che cosa sei?» È ciò che chiedono i padri e che soffrono le madri di fronte all'enigma dell'adolescenza. Un'età che fugge e sfugge, un'età malvagia e innocente, che conserva e sp