Passa ai contenuti principali

Review Tour: Non ho mai smesso di amarti


Buongiorno lettori♡
Oggi sono felicissima di parlarvi di una tra le autrici italiane che preferisco che, lo scorso Giovedì 28 Marzo, è tornata con il terzo volume della "The Heartbeats Series".
Lei è Adelia Marino e il libro oggetto della recensione è "Non ho mai smesso di amarti", pubblicato da Newton Compton Editori, che ringrazio per la copia, insieme alle ragazze che hanno organizzato questo Review Tour.
Non perdiamo altro tempo e scopriamo subito insieme le mie sensazioni al termine del libro.
Buone letture♡


TITOLO: NON HO MAI SMESSO DI AMARTI
SERIE: THE HEARTBEATS SERIES #3
AUTORE: ADELIA MARINO
DATA DI PUBBLICAZIONE: 28 MARZO 2019
CASA EDITRICE: NEWTON COMPTON EDITORI
GENERE: ROMANCE
PAGINE: 288
PREZZO: 9,90/EBOOK 1,99


TRAMA


Damien Scott è arrabbiato con il mondo intero. Il suo gemello è stato incastrato, sono stati allontanati e, come se non bastasse, la ragazza che gli aveva spezzato il cuore è riapparsa. Dopo un periodo trascorso lontano dal Minnesota, Mariam è tornata, ma la situazione che trova è più complicata di quella che aveva lasciato tanto tempo prima. La sua migliore amica è a pezzi, suo fratello sta cercando di rimettersi in piedi e il ragazzo che ama la odia. Lei brucia per lui, mentre lui arde dal desiderio di distruggerla. C’è una cosa, però, che nessuno dei due riesce a controllare: la passione. I loro corpi si sono cercati, desiderati, amati un tempo, e questo non è cambiato. Damien vuole respingerla, Mariam conquistarlo di nuovo. Le loro anime sembrano essere ancora incatenate l’una all’altra, ma riusciranno a trovare il modo di ricominciare insieme?

RECENSIONE - COMMENTO

Lo stavate aspettando, come me, da tempo, lo so benissimo; lo avete conosciuto in "Mai come te" (qui la mia recensione); lo avete sperato prima di "Un altro battito del tuo cuore" (qui la mia recensione); e finalmente è nelle vostre mani.
Di chi sto parlando? Ok, se ancora non lo avete capito, il protagonista del nuovo romanzo di Adelia è proprio lui, sì sì, il bel gemello di Blake: Damien Scott.
Damien è la parte "oscura" della famiglia, il più tenebroso della cricca Scott, quello tutto d'un pezzo, che non vuole nessuno nel proprio cuore, quando in fondo la sua è tutta una protezione che con gli anni si è costruito.


"Gli Scott sono difficili, ma valgono la pena"

Ha ventitré anni, due lavori, una laurea da affrontare e un sé in miniatura da crescere, come lo definisce lui, "l'unica cosa buona della mia vita", il piccolo Tyler, un "cucciolo di Scott" che, se i geni non mentono, darà un bel filo da torcere al padre.
La scrittura di Adelia, come ho avuto già modo di constatare, è molto fluida e accattivante, riesce sempre a mantenere l'attenzione del lettore e a invogliarlo alla lettura.
Il libro è suddiviso in due parti: nella prima la narrazione avviene dal punto di vista di Mariam, mentre nella seconda da quello di Damien, con un capitolo dove, invece, il narratore è Blake.
Ecco quel capitolo sarà quello che vi scombussolerà maggiormente, rimarrete a bocca aperta e con il fiato in sospeso perché tutto si poteva immaginare, ma ciò accade assolutamente no!
Ma dal momento che io tengo la bocca cucita e non vi rivelo nulla di più sulla trama, passiamo ad analizzare i protagonisti.
Appurato che Damien è uno Scott e in quanto tale madre natura è stata estremamente buona con lui, conosciamo meglio la ragazza che gli ha rubato il cuore, Mariam.
Lei è la migliore amica di Dakota, fidanzata di Blake, studia nella stessa facoltà di Damien, è la sorella di un veterano di guerra che, avviso per Adelia, una storia su di lui?? ed è una ragazza dolce e fragile al contempo.
L'amore della sua vita è sempre stato uno solo, nonostante la faccia soffrire, la odi e la tratti come se non esistesse, ma ora lei è tornata, per restare e per lottare per quel cuore troppo freddo per non ricevere amore.
Damien e Mariam sono due calamite che, per quanto cerchino di respingersi, si attraggono ogni giorno sempre più, sia fisicamente che emotivamente; tra battibecchi, piccoli litigi, allontanamenti, momenti piccantini e altri di tensione, vivrete una storia d'amore che cerca davvero il famoso lieto fine. 

"Eravamo due corpi, due anime perfettamente incastrate e travolte da quel sentimento che aveva il potere di ridurti in polvere e farti brillare come la stella più luminosa del cielo"

A volte, si ha la necessità di riflettere su chi si voglia al proprio fianco e Damien riuscirà a capire di avere preso la strada sbagliata, uno sbando che gli potrà costare caro, ma che solo con la persona giusta cercherà di affrontare e di creare la sua personale, nuova e unica famiglia.
Una lettura questa di "Non ho mai smesso di amarti" che coinvolge ed emoziona, dove l'amore vero viene sezionato e analizzato, per risplendere di luce propria e abbagliare i due ragazzi, illuminarli sulle giuste scelte e permettere al lettore di essere spettatore di un sentimento che, in realtà, non è mai stato dimenticato.
Menzione a parte per la cover, una piccola bolla che permette di vedere dolcezza e protezione con gli occhi di chi ama da sempre. 

VALUTAZIONE: ★★★★






Commenti

Post popolari in questo blog

Un matrimonio non premeditato - recensione

Buongiorno lettori❤ Ultime recensioni dell'anno in arrivo e oggi vi porto in casa Fazi Editore , che ringrazio ancora per la disponibilità e gentilezza nell'invio del nuovo romanzo, inedito in Italia, di Rebecca West : " Un matrimonio non premeditato ". Nell'articolo di seguito, al consueto, tutte le mie impressioni al suo termine. Buone letture❤ TITOLO: UN MATRIMONIO NON PREMEDITATO AUTRICE: REBECCA WEST DATA DI PUBBLICAZIONE: 28 OTTOBRE 2021 CASA EDITRICE: FAZI EDITORE GENERE: ROMANZO PAGINE: 396 PREZZO: 17.57/EBOOK 9.99 Link Amazon TRAMA La giovane e bellissima Isabelle è una ricca vedova americana che arriva a Parigi per riprendersi dalla perdita del primo marito. Dopo una serie di corteggiamenti incontra Marc, il quale, semplicemente, è l’uomo sbagliato nel momento giusto. Nulla, o quasi, accomuna i promessi sposi: sono un uomo e una donna che decidono di unire le proprie vite più sulla spinta di forze e coincidenze estranee alla loro volontà che per una

I nostri cuori perduti - Readalong Mondadori - Recensione

Buongiorno lettori❤ In questi ultimi giorni ho avuto occasione di prendere parte alla mia prima Readalong . Di cosa si tratta? Proseguite nella lettura dell'articolo e vi racconto come ho affrontato questa novità in casa Mondadori , insieme alla collaborazione di Tandem Collective e, a entrambi, vanno i miei ringraziamenti. Nell'articolo di seguito parliamo quindi di " I nostri cuori perduti " di Celeste Ng , con tutte le mie impressioni al suo termine. Buone letture❤ TITOLO: I NOSTRI CUORI PERDUTI AUTRICE: CELESTE NG DATA DI PUBBLICAZIONE: 11 OTTOBRE 2022 CASA EDITRICE: MONDADORI GENERE: ROMANZO PAGINE: 348 PREZZO: 19.00/EBOOK 10.99 Link Amazon TRAMA Bird è un ragazzino di dodici anni che vive a Cambridge, Massachusetts, con suo padre, un ex linguista ora impiegato nella biblioteca universitaria di fronte a casa. Sua madre, Margaret, una poetessa di origini cinesi, li ha abbandonati quando lui aveva solo nove anni in circostanze misteriose, dopo che una sua poesi

La parola muta - recensione

Buongiorno lettori❤ Oggi vi parlo della prima lettura conclusa in questo 2022, frutto della neonata collaborazione con Giulio Perrone Editore , che ringrazio per la disponibilità nell'invio di " La parola muta " di Sabrina Giarratana . Nell'articolo di seguito, al consueto, tutte le mie impressioni al suo termine. Buone letture❤ TITOLO: LA PAROLA MUTA AUTRICE: SABRINA GIARRATANA DATA DI PUBBLICAZIONE: 25 NOVEMBRE 2021 CASA EDITRICE: GIULIO PERRONE EDITORE GENERE: ROMANZO PAGINE: 205 PREZZO: 17.90 Link Amazon TRAMA La vita di Irene, fin dalla nascita; è scandita e governata dalle parole: prima era il silenzio, la calma, uno spazio indefinito in cui tutto era fluido e innominato. Poi sono arrivate le parole: quelle giuste e quelle sbagliate, quelle che avvicinano e quelle che separano, quelle della voce di sua madre che le canta una ninnananna in olandese e quelle aspre dei litigi, quelle della scrittura, che per Irene è sempre stata una necessità, una prova dell