Passa ai contenuti principali

La verità è che non sei distante abbastanza - recensione

Buongiorno lettori❤
Settembre è arrivato e per il blog è tempo di riprendere il suo lavoro, iniziando da una gradita collaborazione di Agosto, grazie all'autrice Chiara Parenti, alle prese con una pubblicazione in self-publishing. "La verità è che non sei distante abbastanza" nasce dalla quarantena, da come le coppie l'hanno vissuta, dalla necessità di strappare un sorriso ai lettori. Tutte le mie impressioni nell'articolo che segue.
Buone letture❤


TITOLO: LA VERITA' E' CHE NON SEI DISTANTE ABBASTANZA
AUTORE: CHIARA PARENTI
DATA DI PUBBLICAZIONE: 12 AGOSTO 2020
GENERE: COMMEDIA ROMANTICA
PAGINE: 181
PREZZO: EBOOK 0.99
AUTOPUBBLICATO


TRAMA

Marzo 2020.
Elena Tonelli è furiosa. L’Italia è in lockdown e lei è rimasta bloccata a Reggio Emilia in un appartamento che odia insieme a Lorenzo, l’ex fidanzato fedifrago che l’ha tradita e dal quale vorrebbe stare a molto più di un metro di distanza. Pasti separati, letti separati, spesa separata. Le regole della prigionia sono chiare ma, anche così, le battaglie sono all’ordine del giorno. Ipocondriaca nel mezzo di una pandemia globale, Elena trascorre le giornate a disinfettare qualsiasi tipo di superficie, dalle 3564 fughe dei pavimenti di casa alle zampe del cane. Lorenzo invece è molto più rilassato su questo punto: entra ed esce di casa ogni giorno con disinvoltura, senza mai dire dove vada, cosa che manda Elena fuori di testa. Per fortuna ci sono le amiche Rebecca, Asia e Giulia che, anche se lontane, le fanno sentire la propria vicinanza tra messaggi e videochiamate. Ma a riempire di colore le giornate grigie di Elena è Alessandro, un affascinante giovane imprenditore che aveva conosciuto qualche mese prima e che sembra intenzionato a volere molto di più che chattare con lei. Tutto cambia la sera del 18 marzo, quando alla tv passano le immagini dei mezzi dell’esercito che trasportano le bare via da Bergamo: per la prima volta, Elena e Lorenzo si rendono conto della gravità di quello che sta succedendo fuori dal loro appartamento, e allora anche la lite sulla tavoletta del wc rimasta alzata perde di significato. Inaspettatamente ricominciano a parlare e in casa inizia il cessate il fuoco. Sarà solo una tregua provvisoria o, intrappolati insieme, riusciranno anche a riscoprire quello che li univa prima? E Alessandro cosa farà? Resterà a guardare?

RECENSIONE - COMMENTO

Nell'estate del 2018 ho incontrato per la prima volta la scrittura di Chiara Parenti, grazie a "Per lanciarsi dalle stelle", romanzo dall'emozione unica, arrivato in un momento particolare della mia vita, che è riuscito a trasmettermi tante risposte che stavo cercando. Dopo è stato la volta di "La voce nascosta delle pietre", un mix di lacrime e felicità, perché lo stile di Chiara è così. Emoziona il suo lettore dall'inizio alla fine, lo rende partecipe, lo trasporta nei suoi mondi, lo fa entrare in empatia con i suoi personaggi e gli fa vivere quello che provano loro.
Quando ad Agosto, Chiara mi ha scritto per leggere il suo nuovo libro, ho accettato subito e ben volentieri.
"La verità è che non sei distante abbastanza" è un romanzo di un genere del tutto differente rispetto a quelli citati prima, ci troviamo in una commedia romantica, all'interno di un'epidemia mondiale che ha costretto tutti noi a fermarci, sospendendo le nostre vite, premendo "pausa" nel telecomando della quotidianità.
Elena, ipocondriaca a livelli esasperati, si trova all'improvviso chiusa nel mini appartamento che condivide con Lorenzo, fresco ex fidanzato.
Una serie di giorni tutti uguali divisi tra urla, litigi, ore trascorse in tuta a pulire e disinfettare ogni angolo di casa, cane compreso. Sguardi taglienti ed elettricità nell'aria ogni volta che i due si trovano, rigorosamente per sbaglio, nella stessa stanza, sono gli unici sentimenti che condividono i due ragazzi, quando una volta si sono amati davvero, di un amore forte e determinato.
Un libro che ho trovato avere una netta divisione: una prima parte di pura commedia, l'odio di Elena nei confronti di Lorenzo da vita a vere e proprie scene tragi-comiche, nei suoi diabolici piani per sabotare l'ex e ogni sua mossa.
La seconda metà cambia registro, divenendo più riflessiva, complice la visione di un servizio al telegiornale, quello che ha scosso tutti noi, pietrificandoci davanti all'impotenza nei confronti di un nemico invisibile, che ha dato occasione a Lorenzo ed Elena di comprendere quanto infantili fossero i loro atteggiamenti negli ultimi mesi.
Da lì la svolta, le urla che diventano dialoghi, la rabbia che si trasforma in timidi sorrisi a fior di labbra, la presenza di un secondo uomo che getta nella totale confusione Elena, permettendole al tempo stesso di fare pace con il proprio cuore.
Ciò che vive Elena è una sorta di visione personale dal di fuori, iniziando a guardarsi con occhi differenti, per poter scoprirsi, leggere i propri pensieri, analizzare il passato vissuto, i momenti felici, il perché della trasformazione e come, forse, l'errore sia stato reciproco.
Una narrazione molto fluida, tanto che il libro si legge facilmente in un paio d'ore, per una storia che, ancora una volta e con un tono più "leggero", lascia che il lettore entri in empatia con Elena, vivendo insieme a lei l'esuberanza di nonna Mapi, vera fonte di saggezza popolare e stravaganza. 
Amicizia, famiglia e amore: tre pilastri su cui si basano poche pagine, ma che ruotano intorno ai due personaggi, alle loro scelte, a come decidono di vivere il lockdown e, cosa più importante, a come questa pandemia globale svolterà le loro vite sotto una moltitudine di punti di vista.
Consiglio a tutti voi la lettura di questo romanzo, come gli altri libri di Chiara in generale, poiché vi permetterà di respirare aria fresca, divertirvi, riflettervi in Elena e Lorenzo, soffermarvi su ciò che vi circonda e scoprire cosa e chi realmente amate.

VALUTAZIONE: ★★★★


Commenti

Post popolari in questo blog

La bisbetica domata - recensione

Buongiorno lettori❤ Nuova recensione per uno dei tanti gruppi di lettura che mi terrà compagnia nei mesi a venire. Questa volta ci spostiamo nella sfera dei classici teatrali con William Shakespeare e la sua commedia " La bisbetica domata " nell'edizione Feltrinelli Editore per la collana Universale Economica Feltrinelli . Vediamo le mie impressioni al suo termine, raccolte nell'articolo di seguito. Buone letture❤ TITOLO: LA BISBETICA DOMATA AUTORE: WILLIAM SHAKESPEARE DATA DI PUBBLICAZIONE: 21 MARZO 2019 (EDIZIONE IN FOTO) CASA EDITRICE: FELTRINELLI EDITORE COLLANA: UNIVERSALE ECONOMICA FELTRINELLI GENERE: COMMEDIA TEATRALE PAGINE: 305 PREZZO: 8.55/EBOOK 2.99 Link Amazon TRAMA Petruccio è un avventuriero che parte da Verona e va a cercare fortuna a Padova. È un maschio giovane, forte e avvenente, assai dotato, e ha quella libertà di movimento che agli uomini è pienamente concessa nell'Italia immaginata da Shakespeare – così come nella sua Inghilterra. E qu

Sempre con te - recensione

Buongiorno lettori❤ Oggi vi parlo dell'ultimo libro di Mattia Ollerongis edito Sperling & Kupfer , che ringrazio per l'invio della copia, " Sempre con te ". Dopo la scoperta di questo autore ho seguito e letto tutte le sue pubblicazioni, ma la storia di Kamilla mi ha colpita per un preciso motivo. Per scoprirlo vi invito a proseguire l'articolo di seguito dove, al consueto, troverete tutte le mie impressioni. Buone letture❤ TITOLO: SEMPRE CON TE AUTORE: MATTIA OLLERONGIS DATA DI PUBBLICAZIONE: 27 OTTOBRE 2020 CASA EDITRICE: SPERLING & KUPFER GENERE: ROMANZO PAGINE: 199 PREZZO: 9.40/EBOOK 5.99 Link Amazon TRAMA Non si sceglie di nascere con la paura: succede e basta. Il futuro spaventa, ma, se ci sono pericoli che si possono evitare, altri si devono affrontare. Riuscire a farlo dipende unicamente da noi. Kamilla ha solo sette anni quando una folla di bambini ancora sconosciuti, ma pronti a giudicarla, diventa l'insormontabile ostacolo da superare.

Solo un ragazzo - recensione

Buongiorno lettori❤ Oggi vi parlo della lettura di Gennaio all'interno del gdl #ioleggoeinaudi , ovvero " Solo un ragazzo " di Elena Varvello , per l'appunto edito Einaudi . Una storia molto particolare che abbraccia temi quanto mai moderni. Nell'articolo di seguito, al consueto, le mie impressioni. Buone letture❤ TITOLO: SOLO UN RAGAZZO AUTORE: ELENA VARVELLO DATA DI PUBBLICAZIONE: 01 SETTEMBRE 2020 CASA EDITRICE: EINAUDI  GENERE: ROMANZO PAGINE: 192 PREZZO: 17.57/EBOOK 9.99 Link Amazon TRAMA "Tutta la verità. Ma obliqua. Intraducibile Emily Dickinson, se non con nuove figure, nuove immagini, una nuova storia. È quello che fa Elena Varvello con "Solo un ragazzo", che a sua volta è la risposta semplice e assoluta a una domanda che urge per tutto il libro: «Che cosa sei?» È ciò che chiedono i padri e che soffrono le madri di fronte all'enigma dell'adolescenza. Un'età che fugge e sfugge, un'età malvagia e innocente, che conserva e sp