Passa ai contenuti principali

L'amico ritrovato - recensione

Buongiorno lettori❤
Questo mese nel gruppo di lettura #sfogliandolinfanzia stiamo affrontando il tema dei bambini appartenenti a famiglie borghesi-aristocratiche. Una delle due scelte è ricaduta su "L'amico ritrovato" di Fred Uhlman edito Feltrinelli Editore, nella collana Universale Economica Feltrinelli.
Nell'articolo di seguito, al consueto, tutte le mie impressioni al suo termine.
Buone letture❤


TITOLO: L'AMICO RITROVATO
AUTORE: FRED UHLMAN
DATA DI PUBBLICAZIONE: 27 DICEMBRE 2012 (EDIZIONE IN FOTO)
CASA EDITRICE: FELTRINELLI EDITORE
COLLANA: UNIVERSALE ECONOMICA FELTRINELLI
GENERE: ROMANZO BREVE
PAGINE: 96
PREZZO: 7.00/EBOOK 6.99


TRAMA

Nella Germania degli anni Trenta, due ragazzi sedicenni frequentano la stessa scuola esclusiva. L'uno è figlio di un medico ebreo, l'altro è di ricca famiglia aristocratica. Tra loro nasce un'amicizia del cuore, un'intesa perfetta e magica. Un anno dopo, il loro legame è spezzato.

RECENSIONE - COMMENTO

Leggere "L'amico ritrovato" è come chiudersi in una bolla temporale, il tempo di un respiro e la storia ti ha travolto per essersi quasi subito conclusa.
E' un romanzo molto breve, nemmeno cento pagine, di cui vorresti sapere sempre qualcosa in più delle nozioni che arrivano, ponderate, quasi centellinate, ma utilissime al fine dell'autore. Fred Uhlman non vuole mettere in scena il dolore causato dalla Seconda Guerra Mondiale e dalla promulgazione delle leggi razziali in Germania, non qui almeno, non per intero. Fred Uhlman racconta il prima, la Germania degli anni '30, quando i medici ebrei erano rispettati, ma anche quando idee politiche nuove e pericolose iniziavano a farsi strada. Non la paura, ma la gioia di trovare qualcuno con cui condividere le proprie giornate. Questo è ciò che, in poche pagine, racconta l'autore. L'importanza dell'amicizia, della complicità, l'essere in due e sentirsi forti, senza vergogna. Ma l'essere in due, a sedici anni, quando la Germania inizia a dividersi, quando tuo padre è ebreo e tua madre mal vede quel popolo, non è un fagotto delicato e leggero da portare sulle spalle.
Konradin e Hans sono due facce della stessa medaglia, da una parte un'origine umile che la storia ha massacrato; dall'altra i privilegi, lo status quo, il rispetto che un cognome comporta.
Ma Konradin e Hans sono due ragazzini cresciuti sì con ideali diversi, ma con un forte senso di unione, che solo la Storia ha potuto, e saputo, spezzare.
"L'amico ritrovato" è un racconto che porta con se potenza, domande, emblemi e tanti sentimenti, da quelli più genuini a quelli meno; che incarna lotte di pensiero e non; che racchiude anni di diversità e di sopravvivenza a una patria che prima ha dato i natali a centinaia di persone e poi glieli ha tolti senza troppi complimenti.
Sono sempre più dell'idea che questi testi siano ancora più importanti dopo l'adolescenza, forse leggerlo a venticinque anni non è come leggerlo a quindici, quando una certa maturità e consapevolezza permettono di scandagliare le parole dell'autore una a una e assimilarne tutta la loro essenza.

VALUTAZIONE: ★★★★

Commenti

Post popolari in questo blog

Un matrimonio non premeditato - recensione

Buongiorno lettori❤ Ultime recensioni dell'anno in arrivo e oggi vi porto in casa Fazi Editore , che ringrazio ancora per la disponibilità e gentilezza nell'invio del nuovo romanzo, inedito in Italia, di Rebecca West : " Un matrimonio non premeditato ". Nell'articolo di seguito, al consueto, tutte le mie impressioni al suo termine. Buone letture❤ TITOLO: UN MATRIMONIO NON PREMEDITATO AUTRICE: REBECCA WEST DATA DI PUBBLICAZIONE: 28 OTTOBRE 2021 CASA EDITRICE: FAZI EDITORE GENERE: ROMANZO PAGINE: 396 PREZZO: 17.57/EBOOK 9.99 Link Amazon TRAMA La giovane e bellissima Isabelle è una ricca vedova americana che arriva a Parigi per riprendersi dalla perdita del primo marito. Dopo una serie di corteggiamenti incontra Marc, il quale, semplicemente, è l’uomo sbagliato nel momento giusto. Nulla, o quasi, accomuna i promessi sposi: sono un uomo e una donna che decidono di unire le proprie vite più sulla spinta di forze e coincidenze estranee alla loro volontà che per una

Quando leggere insieme fa bene: Il fenomeno dei Gruppi di Lettura

Buongiorno lettori♡ Oggi vi porto un articolo nuovo al quale sto lavorando da un po' e a cui tengo particolarmente. Chi mi segue da tempo sa bene come i Gruppi di Lettura siano diventati parte della mia quotidianità; grazie a loro mi sono approcciata a nuovi generi, ho riscoperto l'amore per i classici, conosciuto autori che sono diventati tra i miei preferiti e mi approcciata a storie che da sola non avrei mai iniziato.  Quest'anno da Instagram ne sono nati tantissimi, io stessa ne gestisco uno insieme a un altra ragazza, quindi ho deciso di indagare sul perché siano stati creati e quali benefici portino. Ho così intervistato gli ideatori di quelli che seguo, tra Facebook e Telegram, ponendo a ognuno di loro due domande. Nell'articolo di oggi troverete le loro risposte, dove trovarli e quali generi trattano, poiché sono convinta che la lettura, se condivisa, aumenti i suoi benefici. Buone letture♡ A Febbraio nasce #unromancealmese , ideato con Alessand

Cover Reveal: Vali ogni rischio

Buongiorno lettori♡ Nuovamente a metà settimana e in compagnia di un Cover Reveal tutto per voi.  Oggi scopriamo insieme cover e trama del nuovo romanzo di Giovanna Roma, "Vali ogni rischio", che uscirà il prossimo 24 Ottobre 2018, uno stand alone di genere war romance. Nell'articolo troverete anche il book trailer e tutti i contatti dell'autrice per non perdervi nulla dei suoi lavori. Spero di incuriosirvi in molti. Buone letture♡ TITOLO: VALI OGNI RISCHIO AUTORE: GIOVANNA ROMA DATA DI PUBBLICAZIONE: 24 OTTOBRE 2018 GENERE: WAR ROMANCE AUTOPUBBLICATO SINOSSI La notte in cui il Comandante dell’esercito è entrato in teatro, io ero su quel palco. La più giovane tra le ballerine classiche, la più testarda tra le ragazze che lui avesse mai incontrato. La famiglia per la quale versava sangue era la finanziatrice della Compagnia, la stessa che decideva il nostro futuro. Ho fatto di tutto per coronare il mio sogno, spingendomi persin