Passa ai contenuti principali

Per lanciarsi dalle stelle - recensione


TITOLO: PER LANCIARSI DALLE STELLE
AUTORE: CHIARA PARENTI
DATA DI PUBBLICAZIONE: 14 GIUGNO 2018
CASA EDITRICE: GARZANTI
GENERE: ROMANZO 
PAGINE: 345
PREZZO: 16,90


TRAMA

"Fai almeno una volta al giorno una cosa che ti spaventi e vedrai che troverai la forza per farne altre". Sono queste le parole che Sole trova nella lettera che la sua migliore amica le ha scritto poco prima di ripartire per Parigi, subito dopo l'unico litigio della loro vita. Quel litigio di cui Sole si pentirà per sempre, perché non rivedrà mai più Stella, la persona più importante per lei. Sole non smette di guardare quel foglio perché, anche se ha solo venticinque anni, non c'è nulla di più difficile per lei che superare le proprie paure. Sa che, se le tiene strette a sé, non c'è nulla da rischiare: il lavoro sicuro per cui ha rinunciato al sogno di fare l'università; il primo bacio mai dato perché è meno pericoloso immaginarlo tra le pagine di un libro che viverlo realmente. Ma ora Sole non può più aspettare. Lo deve alla sua amica. Così per cento giorni affronta una paura alla volta: dal lanciarsi con il paracadute al salire sulle montagne russe; dall'attraversare un bosco sotto il cielo stellato al fare un viaggio da sola a Parigi. Giorno dopo giorno, scopre il piacere dell'imprevisto e dell'adrenalina che le fa battere il cuore. A sostenerla c'è Samanta, un'adolescente in lotta con il mondo che ha paura persino della sua immagine riflessa. Rivedendosi in lei, Sole prova a smuovere la sua insicurezza e a insegnarle ciò che ha appena imparato: è normale avere paura, quello che serve è solo un unico, singolo, magnifico istante senza di essa. Ma c'è un unico istante che Sole non è ancora pronta a vivere. L'istante in cui deve confessare la verità al ragazzo di cui è da sempre innamorata. Una prova più difficile di tutte le altre. Perché anche l'amore può vestirsi d'abitudine e confondere. E per amare davvero bisogna essere pronti a mettersi in gioco. Perché persino i sogni possono cambiare quando sono solo una favola.

RECENSIONE - COMMENTO

"Fai almeno una volta al giorno una cosa che ti spaventi e vedrai che troverai la forza per farne altre".
Ho letto questo romanzo spinta dai tanti pareri positivi che trovavo tra i vari social e recensioni, così quando è arrivato nella biblioteca dove lavoro non me lo sono lasciata sfuggire.
Ora, dopo averlo letto e aver riflettuto sulle sue parole, sono pronta a definirlo il più bel libro letto dall'inizio dell'anno ad oggi.
Lasciare andare Sole dopo l'ultima pagina, è stato un po' come dire addio a un'amica che sappiamo che non rivedremo più, ma allo stesso tempo siamo consapevoli che lei sarà per sempre dentro di noi.
E' proprio così, ho trovato un'amica tra le pagine di un libro, le stesse in cui lei tuffa il naso nella sua copia ormai sgualcita, ventisei riletture, di "Orgoglio e pregiudizio". Quella storia che ha portato la nostra Sole a credere nel vero amore, il primo e unico e che, un po', le ha impedito di vivere a pieno i suoi venticinque anni.
Sole vive in un piccolo paese del Molise, già quella regione poco conosciuta e considerata, ma ricca di tradizioni e valori.
Ha sempre passato le sue giornate in compagnia della sua migliore amica, Stella, un carattere completamente opposto al suo, un uragano di vita, pronta a sfidare tutte le regole convenzionali per viversela a pieno e non avere rimpianti.
Stella è quella ragazza che si innamora di un trapezista francese e lo segue a Parigi, perché sa che lui è il suo vero amore. E' quella ragazza che ti contagia con il suo sorriso, ma è anche quell'amica che se deve rimproverarti lo fa, senza preoccuparsi di dire le cose come stanno e farti soffrire. Ma lo fa perché è solo così che puoi uscire dal tuo guscio, quella piccola campana di vetro nella quale ti sei chiusa, lasciando i piaceri della vita al di fuori.
Così nel momento peggiore della vita di Sole, quando la sua Stella raggiunge le sue sorelle, decide che è arrivato il momento di alzarsi e smetterla di piangersi addosso, poiché il passato non torna, il futuro è sì un'incognita, ma il presente va vissuto a pieno.
Allora Sole decide di affrontare le sue paure, una al giorno per cento giorni.
In questo viaggio non sarà sola: avrà al suo fianco Massimo, il fratello di Stella e il suo amore segreto fin da ragazzina e Samanta, figlia della sua collega di lavoro, Serena.
Saranno cento giorni ricchi di paure, tra le peggiori quella di non farcela e deludere tutti, ma saranno anche i cento giorni più belli della vita di Sole che l'aiuteranno a uscire da questa campana; riprenderà in mano i rapporti con la sua famiglia, la madre in particolare, si innamorerà, sbaglierà e riassaporerà quella felicità che, forse, non aveva ancora conosciuto veramente.
Cosa altro dirvi...questo romanzo può davvero cambiare la nostra vita con le sue semplici parole; una narrazione estremamente fluida, ricca di dialoghi e riflessioni che non annoia, ma al contrario fa compagnia durante le sue ore di lettura.
Ho amato follemente il personaggio di Sole, forse perché un po' mi ci rivedo in lei, condivido molte delle sue cento paure, anche se in questi giorni ce n'è una che più mi tormenta.
Anche io ho paura, paura di lasciarmi andare e vivere un qualcosa di nuovo che si sta affacciando nella mia vita e che ammetto mi spaventa, ma che grazie alle parole di Chiara Parenti, proverò ad affrontare e, per una volta, a buttarmi oltre l'ostacolo, d'altronde si sa che la felicità è dall'altra parte della paura.
Io mi butto...tu sei pronto a prendermi?

"Come sarebbe la vita se non provassimo almeno a superare i nostri limiti, se non cercassimo di spingerci sempre un po' oltre? Altrimenti resteremmo bloccati, fermi immobili a riva, precludendoci un oceano di possibilità. Chiudo gli occhi, prendo fiato. Mi butto"

VALUTAZIONE: ★★★★★


Commenti

Post popolari in questo blog

La bisbetica domata - recensione

Buongiorno lettori❤ Nuova recensione per uno dei tanti gruppi di lettura che mi terrà compagnia nei mesi a venire. Questa volta ci spostiamo nella sfera dei classici teatrali con William Shakespeare e la sua commedia " La bisbetica domata " nell'edizione Feltrinelli Editore per la collana Universale Economica Feltrinelli . Vediamo le mie impressioni al suo termine, raccolte nell'articolo di seguito. Buone letture❤ TITOLO: LA BISBETICA DOMATA AUTORE: WILLIAM SHAKESPEARE DATA DI PUBBLICAZIONE: 21 MARZO 2019 (EDIZIONE IN FOTO) CASA EDITRICE: FELTRINELLI EDITORE COLLANA: UNIVERSALE ECONOMICA FELTRINELLI GENERE: COMMEDIA TEATRALE PAGINE: 305 PREZZO: 8.55/EBOOK 2.99 Link Amazon TRAMA Petruccio è un avventuriero che parte da Verona e va a cercare fortuna a Padova. È un maschio giovane, forte e avvenente, assai dotato, e ha quella libertà di movimento che agli uomini è pienamente concessa nell'Italia immaginata da Shakespeare – così come nella sua Inghilterra. E qu

Sempre con te - recensione

Buongiorno lettori❤ Oggi vi parlo dell'ultimo libro di Mattia Ollerongis edito Sperling & Kupfer , che ringrazio per l'invio della copia, " Sempre con te ". Dopo la scoperta di questo autore ho seguito e letto tutte le sue pubblicazioni, ma la storia di Kamilla mi ha colpita per un preciso motivo. Per scoprirlo vi invito a proseguire l'articolo di seguito dove, al consueto, troverete tutte le mie impressioni. Buone letture❤ TITOLO: SEMPRE CON TE AUTORE: MATTIA OLLERONGIS DATA DI PUBBLICAZIONE: 27 OTTOBRE 2020 CASA EDITRICE: SPERLING & KUPFER GENERE: ROMANZO PAGINE: 199 PREZZO: 9.40/EBOOK 5.99 Link Amazon TRAMA Non si sceglie di nascere con la paura: succede e basta. Il futuro spaventa, ma, se ci sono pericoli che si possono evitare, altri si devono affrontare. Riuscire a farlo dipende unicamente da noi. Kamilla ha solo sette anni quando una folla di bambini ancora sconosciuti, ma pronti a giudicarla, diventa l'insormontabile ostacolo da superare.

Solo un ragazzo - recensione

Buongiorno lettori❤ Oggi vi parlo della lettura di Gennaio all'interno del gdl #ioleggoeinaudi , ovvero " Solo un ragazzo " di Elena Varvello , per l'appunto edito Einaudi . Una storia molto particolare che abbraccia temi quanto mai moderni. Nell'articolo di seguito, al consueto, le mie impressioni. Buone letture❤ TITOLO: SOLO UN RAGAZZO AUTORE: ELENA VARVELLO DATA DI PUBBLICAZIONE: 01 SETTEMBRE 2020 CASA EDITRICE: EINAUDI  GENERE: ROMANZO PAGINE: 192 PREZZO: 17.57/EBOOK 9.99 Link Amazon TRAMA "Tutta la verità. Ma obliqua. Intraducibile Emily Dickinson, se non con nuove figure, nuove immagini, una nuova storia. È quello che fa Elena Varvello con "Solo un ragazzo", che a sua volta è la risposta semplice e assoluta a una domanda che urge per tutto il libro: «Che cosa sei?» È ciò che chiedono i padri e che soffrono le madri di fronte all'enigma dell'adolescenza. Un'età che fugge e sfugge, un'età malvagia e innocente, che conserva e sp