Passa ai contenuti principali

Paper Crown - recensione

Buongiorno lettori♥
Nuova recensione del mercoledì dedicata alla serie The Royals del duo Erin Watt, portata in Italia grazie a Sperling & Kupfer.
In edizione Pickwick trovate il volume 3.5, ovvero "Paper Crown", dedicato al maggiore dei fratelli Royal, Gideon.
Buone letture♥


TITOLO: PAPER CROWN
SERIE: THE ROYALS #3.5
AUTORE: ERIN WATT
DATA DI PUBBLICAZIONE: 05 GIUGNO 2018
CASA EDITRICE: SPERLING & KUPFER
COLLANA: PICKWICK
GENERE: YOUNG ADULT
PAGINE: 182
PREZZO: 7,56/EBOOK 5,99


TRAMA

In qualità di fratello maggiore, Gideon è sempre stato il più razionale e posato tra i Royal. Ma anche lui, come i suoi fratelli, ha un lato oscuro e un segreto che protegge da molto tempo, e che lo ha allontanato dal suo più grande amore, Savannah. Quando lei era alla Astor Park e lui al college, era più facile fingere che le cose, un giorno, avrebbero potuto sistemarsi, ma ora che si ritrovano a condividere lo stesso campus non è così. Perché, nonostante provino con tutte le loro forze a negare il loro passato e il loro legame, l'attrazione rimane. Così come tutte le bugie dette e le ferite ancora aperte. Gideon riuscirà a convincere Savannah a dargli una seconda occasione?

RECENSIONE - COMMENTO

Continua la mia avventura nel mondo della famiglia Royal e, questa volta, ho conosciuto qualcosa in più sulla storia di Gideon.
Maggiore dei cinque fratelli, nei tre volumi principali della serie, il suo personaggio è rimasto abbastanza nell'ombra, un po' per non offuscare i reali protagonisti, un po' per la sua vita da college.
Citato solo in alcune situazioni con Dinah, moglie di Steve e padre di Ella, Gideon si è sempre visto come il ragazzo "caduto" nelle grinfie della bionda e da questa ricattato.
Cosa in realtà sia successo prima di tutto ciò e perchè venga ricattato è sempre stato poco chiaro al lettore, poiché concentrato su altri avvenimenti.
Ho così apprezzato la scelta del duo Erin Watt di dedicargli, seppur attraverso poche pagine, uno spazio tutto suo.
"Paper Crown", nella prima parte del libro, alterna una narrazione tra capitoli del presente con Gideon al college con i suoi nuovi amici e compagni di squadra di nuoto e tre anni prima quando, all'ultimo anno all'Astor Park, conosce Savannah.
Savannah allora ha quindici anni e ha appena iniziato il liceo, quando i suoi occhi incontrano quelli del bel Royal che, come tutti i fratelli, sembra impossibile da raggiungere e conquistare.
Tra le maldicenze classiche che si ha avuto modo di conoscere nei corridori della Astor, Savannah con la sua semplicità e freschezza riuscirà nella sua impresa, fino a quando accadrà ciò che la porta alla sua scelta definitiva: fare il possibile per ferire Gideon.
L'iniziale lontananza tra i due aveva reso la sofferenza di Gideon più facile da sopportare, ma quando la ragazza si presenta al suo stesso college per frequentare un corso di cinema, i sentimenti del passato tornano prepotenti a galla.
"Paper Crown" è un libricino che si legge in pochissimo, io l'ho letto in un pomeriggio, contraddistinto come i precedenti dalla fluidità della scrittura delle autrici.
Dalle loro parole possiamo capire come i sentimenti reali non sono mai sopiti, vengono magari messi in pausa, ma l'amore vero trova sempre il momento per tornare e riconquistare la propria metà.

VALUTAZIONE: ★★★

Commenti

Post popolari in questo blog

Un matrimonio non premeditato - recensione

Buongiorno lettori❤ Ultime recensioni dell'anno in arrivo e oggi vi porto in casa Fazi Editore , che ringrazio ancora per la disponibilità e gentilezza nell'invio del nuovo romanzo, inedito in Italia, di Rebecca West : " Un matrimonio non premeditato ". Nell'articolo di seguito, al consueto, tutte le mie impressioni al suo termine. Buone letture❤ TITOLO: UN MATRIMONIO NON PREMEDITATO AUTRICE: REBECCA WEST DATA DI PUBBLICAZIONE: 28 OTTOBRE 2021 CASA EDITRICE: FAZI EDITORE GENERE: ROMANZO PAGINE: 396 PREZZO: 17.57/EBOOK 9.99 Link Amazon TRAMA La giovane e bellissima Isabelle è una ricca vedova americana che arriva a Parigi per riprendersi dalla perdita del primo marito. Dopo una serie di corteggiamenti incontra Marc, il quale, semplicemente, è l’uomo sbagliato nel momento giusto. Nulla, o quasi, accomuna i promessi sposi: sono un uomo e una donna che decidono di unire le proprie vite più sulla spinta di forze e coincidenze estranee alla loro volontà che per una

I nostri cuori perduti - Readalong Mondadori - Recensione

Buongiorno lettori❤ In questi ultimi giorni ho avuto occasione di prendere parte alla mia prima Readalong . Di cosa si tratta? Proseguite nella lettura dell'articolo e vi racconto come ho affrontato questa novità in casa Mondadori , insieme alla collaborazione di Tandem Collective e, a entrambi, vanno i miei ringraziamenti. Nell'articolo di seguito parliamo quindi di " I nostri cuori perduti " di Celeste Ng , con tutte le mie impressioni al suo termine. Buone letture❤ TITOLO: I NOSTRI CUORI PERDUTI AUTRICE: CELESTE NG DATA DI PUBBLICAZIONE: 11 OTTOBRE 2022 CASA EDITRICE: MONDADORI GENERE: ROMANZO PAGINE: 348 PREZZO: 19.00/EBOOK 10.99 Link Amazon TRAMA Bird è un ragazzino di dodici anni che vive a Cambridge, Massachusetts, con suo padre, un ex linguista ora impiegato nella biblioteca universitaria di fronte a casa. Sua madre, Margaret, una poetessa di origini cinesi, li ha abbandonati quando lui aveva solo nove anni in circostanze misteriose, dopo che una sua poesi

La parola muta - recensione

Buongiorno lettori❤ Oggi vi parlo della prima lettura conclusa in questo 2022, frutto della neonata collaborazione con Giulio Perrone Editore , che ringrazio per la disponibilità nell'invio di " La parola muta " di Sabrina Giarratana . Nell'articolo di seguito, al consueto, tutte le mie impressioni al suo termine. Buone letture❤ TITOLO: LA PAROLA MUTA AUTRICE: SABRINA GIARRATANA DATA DI PUBBLICAZIONE: 25 NOVEMBRE 2021 CASA EDITRICE: GIULIO PERRONE EDITORE GENERE: ROMANZO PAGINE: 205 PREZZO: 17.90 Link Amazon TRAMA La vita di Irene, fin dalla nascita; è scandita e governata dalle parole: prima era il silenzio, la calma, uno spazio indefinito in cui tutto era fluido e innominato. Poi sono arrivate le parole: quelle giuste e quelle sbagliate, quelle che avvicinano e quelle che separano, quelle della voce di sua madre che le canta una ninnananna in olandese e quelle aspre dei litigi, quelle della scrittura, che per Irene è sempre stata una necessità, una prova dell