Passa ai contenuti principali

Le anime pure - recensione


TITOLO: LE ANIME PURE
AUTORE: ELISA MURA
EDITORE: YOUCANPRINT
PAGINE: 320
PREZZO: 19,99/EBOOK 5,49

SINOSSI

Le anime pure è un romanzo che unisce intrecci differenti tra di loro: il sentimento romantico, il mistero, il sovrannaturale e il tormento per la perdita della persona amata. Vi sono, però, molti punti che li unisce, come il destino e l’importanza degli incontri che cambieranno, inesorabilmente, la vita di tutti i personaggi di questa storia.
Niente, però, nulla sarà lasciato al caso.
Edward, un’instancabile uomo votato ad aiutare il prossimo, perde casa e lavoro da un giorno all’altro ed è costretto a trovarsi una sistemazione al più presto. Durante il suo cammino, viene a conoscenza di Southfield Park, una tenuta di campagna bisognosa di aiuto dove, frequentemente, appare il fantasma di una donna.
Edward decide di andare a indagare, proponendosi come domestico e la sua storia si intreccerà con quella di Sebastian: un uomo tormentato dalla scomparsa della moglie, morta in tragiche circostanze. Tra fenomeni sovrannaturali, morti inspiegabili, maggiordomi insopportabili e amori incontenibili, Edward, con l’aiuto di sua figlia, Adele, cercherà di riportare la serenità in quel luogo tetro e di svelare  misteri sempre più intricati.

RECENSIONE

"Le anime pure" è un romanzo dai contorni gotici, per un perfetto mix di avventura e romanticismo.
Siamo nell'Inghilterra dell'800, quando ancora c'erano i rapporti di padroni e servitù domestica.
Edward Ferrant è un giovanotto che pulisce le barche per l'impresa di John Barrow e, preso in simpatia dall'uomo, viene assunto come domestico tutto fare nella sua tenuta.
Presto Edward si trasferisce a Londra con il padre e John ne perde le tracce; ben deciso a ritrovarlo, compie un viaggio a Londra per riportarlo a casa, offrendo ospitalità anche alla moglie e alla figlia, Adele.
Gli anni nella tenuta dei Barrow scorrono felici, fino alla prematura morte della moglie di Edward.
Rimasto solo con la figlia, dovrà fare i conti con la malvagità dell'unico erede di Barrow, il suo primogenito George.
Alla morte del signor Barrow, la moglie, Gwendoline, parte per la sua tenuta londinese insieme ad Adele, ormai ventenne e pronta per il suo ingresso nell'alta società.
George è un uomo avido di denaro, che spreca tutto nel gioco d'azzardo e la sua cattiveria non si ferma nemmeno davanti ai collaboratori dei suoi genitori: vengono tutti licenziati, compreso Edward.
Egli con la sua valigia e il cane Reginald parte in cerca di fortuna.
Giunto in una locanda, si imbatte in uno strano individuo che lo informa della possibilità di lavoro nella tenuta di Southfield Park, ammonendolo circa le strane presenze che si aggirano nella villa.
Edward raggiunge il luogo descritto in tarda serata e viene accolto dai fattori della casa, la famiglia Brown.
Essi gli raccontano che il proprietario è il signor Sebastian Ash, che è stato accusato dell'omicidio della moglie, incinta del loro primo bambino; scagionato poi dalla confessione del suo valletto William.
L'uomo, che non ha mai creduto alle sue parole, viene scarcerato e tornato nella villa, sono otto anni che è tormentato dal fantasma di Charlotte.
Molti domestici sono scappati per la paura e ora Sebastian ha bisogno di forze nuove.
L'indomani mattina, Edward bussa alla porta della maestosa tenuta e viene accolto dal burbero maggiordomo Francis: viene poi subito ben accettato dal padrone di casa che lo prende ai suoi servigi.
Oltre a lui e pochi domestici, tra i quali una governante e la nipote del maggiordomo, in casa vive anche la sorella di Sebastian, Louise, molto cagionevole di salute che passa gran parte del suo tempo nella stanza delle bambole.
Edward si dimostra subito un gran lavoratore ed entra in simpatia di Sebastian, che gli concede di invitare la figlia a raggiungerlo.
Nel frattempo Adele a Londra non sa ancora nulla delle sorti del genitore, fino a quando una sera incontra George, che le racconta, senza alcun risentimento, di aver cacciato suo padre e inizia a ricattarla, volendo la ragazza per sé.
Adele, letta la lettera del padre, non ci pensa due volte e decide di raggiungerlo, per aiutarlo anche a risolvere il mistero del fantasma.
La prima persona che Adele incontra è un uomo sulla trentina, di bell'aspetto  che la colpisce subito; scoprirà presto che l'uomo in questione è lo stesso Sebastian Ash.
Anche lui resta subito colpito dalla bellezza della ragazza e, in breve tempo, si innamora di lei.
Amore che è, segretamente, corrisposto dalla giovane.
La tranquillità nella casa sarà ben presto turbata da un'altra morte: quella della governante, che viene archiviata dal dottor Collins come accidentale, dal momento che l'anziana donna soffriva di sonnambulismo.
Adele e suo padre vogliono risolvere i fitti misteri che circondano Southfield Park e vengono a conoscenza di oscuri segreti, ben celati da colei che sembra insospettabile.
Durante un viaggio a Londra, Sebastian si dichiara ad Adele e chiede il permesso al padre di sposarla.
Ma c'è un'altra donna nella vita dell'uomo, che, nel silenzio generale, manipola le persone per tenersi stretto il fratello.
Spero di avervi incuriosito un po': ora tocca a voi! Varcate i cancelli di Southfield Park e immergetevi in questa ambientazione dai contorni gotici per scoprire quali e quanti segreti si trovano dietro quelle mura.
Chi è il vero assassino di Charlotte? Avrà mai pace il fantasma della donna? E' una morte accidentale quella della governante?
Il finale è quello che non ti aspetti, ricco soprattutto di colpi di scena, uno in particolare che riguarda il giovane figlio dei fattori.

COMMENTO

Ho apprezzato molto questo romanzo; la narrazione scorre fluida e presenta la giusta dose di suspance, che ti incolla alle pagine fino al termine.
I personaggi sono ben costruiti, uno in particolare, ma non vi svelo quale!  
L'ambientazione è la cornice perfetta alla storia, che tra misteri, fantasmi e amori inaspettati fa de "Le anime pure" un libro che va assolutamente letto.

VALUTAZIONE: ★★★★






Commenti

Post popolari in questo blog

La bisbetica domata - recensione

Buongiorno lettori❤ Nuova recensione per uno dei tanti gruppi di lettura che mi terrà compagnia nei mesi a venire. Questa volta ci spostiamo nella sfera dei classici teatrali con William Shakespeare e la sua commedia " La bisbetica domata " nell'edizione Feltrinelli Editore per la collana Universale Economica Feltrinelli . Vediamo le mie impressioni al suo termine, raccolte nell'articolo di seguito. Buone letture❤ TITOLO: LA BISBETICA DOMATA AUTORE: WILLIAM SHAKESPEARE DATA DI PUBBLICAZIONE: 21 MARZO 2019 (EDIZIONE IN FOTO) CASA EDITRICE: FELTRINELLI EDITORE COLLANA: UNIVERSALE ECONOMICA FELTRINELLI GENERE: COMMEDIA TEATRALE PAGINE: 305 PREZZO: 8.55/EBOOK 2.99 Link Amazon TRAMA Petruccio è un avventuriero che parte da Verona e va a cercare fortuna a Padova. È un maschio giovane, forte e avvenente, assai dotato, e ha quella libertà di movimento che agli uomini è pienamente concessa nell'Italia immaginata da Shakespeare – così come nella sua Inghilterra. E qu

Sempre con te - recensione

Buongiorno lettori❤ Oggi vi parlo dell'ultimo libro di Mattia Ollerongis edito Sperling & Kupfer , che ringrazio per l'invio della copia, " Sempre con te ". Dopo la scoperta di questo autore ho seguito e letto tutte le sue pubblicazioni, ma la storia di Kamilla mi ha colpita per un preciso motivo. Per scoprirlo vi invito a proseguire l'articolo di seguito dove, al consueto, troverete tutte le mie impressioni. Buone letture❤ TITOLO: SEMPRE CON TE AUTORE: MATTIA OLLERONGIS DATA DI PUBBLICAZIONE: 27 OTTOBRE 2020 CASA EDITRICE: SPERLING & KUPFER GENERE: ROMANZO PAGINE: 199 PREZZO: 9.40/EBOOK 5.99 Link Amazon TRAMA Non si sceglie di nascere con la paura: succede e basta. Il futuro spaventa, ma, se ci sono pericoli che si possono evitare, altri si devono affrontare. Riuscire a farlo dipende unicamente da noi. Kamilla ha solo sette anni quando una folla di bambini ancora sconosciuti, ma pronti a giudicarla, diventa l'insormontabile ostacolo da superare.

Un tè a Chaverton House - recensione

Buongiorno lettori❤ Oggi vi parlo del nuovo romanzo della mia amata Alessia Gazzola , " Un tè a Chaverton House ", pubblicato lo scorso lunedì da Garzanti , che ringrazio per l'invio della copia. Un libro molto breve che si legge in poco tempo, per il quale vediamo insieme, nell'articolo che segue, tutte le mie impressioni al suo termine. Buone letture❤ TITOLO: UN TE A CHAVERTON HOUSE AUTORE: ALESSIA GAZZOLA DATA DI PUBBLICAZIONE: 15 MARZO 2021 CASA EDITRICE: GARZANTI GENERE: ROMANZO PAGINE: 192 PREZZO: 15.58/EBOOK 9.99 Link Amazon TRAMA "Mi chiamo Angelica e questa è la lista delle cose che avevo immaginato per me: un fidanzato fedele, un bel terrazzino, genitori senza grandi aspettative. Peccato che nessuna si sia avverata. Ecco invece la lista delle cose che sono accadute: lasciare tutto, partire per l'Inghilterra e ritrovarmi con un lavoro inaspettato. Così sono arrivata a Chaverton House, un'antica dimora del Dorset. Questo viaggio doveva essere s