Passa ai contenuti principali

La signora dei funerali - recensione

Buongiorno lettori♡
Ultimo weekend del mese e nuova proposta di lettura per voi. Ormai, come ben sapete, ho una passione assoluta per Sophie Kinsella e i suoi romanzi, sto cercando, infatti, di recuperarli tutti.
Nelle scorse settimane ho letto "La signora dei funerali" pubblicato come Madeleine Wickham e ho trovato una nuova piacevole lettura.
Ma scopriamo insieme il mio pensiero attraverso questo articolo.
Buone letture♡


TITOLO: LA SIGNORA DEI FUNERALI
AUTORE: MADELEINE WICKHAM
DATA DI PUBBLICAZIONE: 28 OTTOBRE 2008
CASA EDITRICE: MONDADORI
GENERE: ROMANZO
PAGINE: 285
PREZZO: 11,00/EBOOK 6,99


TRAMA

Fleur Daxeny è bella e affascinante, ma soprattutto è una donna senza scrupoli. Fornita di uno straordinario guardaroba di eleganti abiti neri, dopo aver letto i necrologi sul "Times", Fleur si imbuca ai funerali e alle commemorazioni dei ricchi puntando a conquistare i vedovi inconsolabili. Dopo averli sedotti e soprattutto dopo aver messo mano alle loro carte di credito, e tutto questo con recalcitrante figlia al seguito, Fleur scompare senza lasciare tracce fino all'incontro con una nuova vittima ignara. Questo giochetto le riesce più volte fino al giorno in cui la donna incontra il noioso e prevedibile Richard Favour, alla commemorazione dell'amata moglie. Ancora una volta, da vera professionista, Fleur riesce a far breccia nel cuore del vulnerabile vedovo, ma le cose non vanno esattamente come lei aveva previsto...satira dell'alta società British, con tutti i suoi tic, "La signora dei funerali" è uno dei romanzi scritti da Madeleine Wickham, meglio nota con lo pseudonimo di Sophie Kinsella, prima di raggiungere la popolarità con la serie "I love shopping".

RECENSIONE - COMMENTO


L'alta società British viene messa completamente a nudo da Madeleine Wickham, alias Sophie Kinsella, attraverso una storia, ricca di satira, stereotipi e mal costumi da svelare.
Fleur è una donna affascinante che potrebbe avere qualsiasi uomo ai propri piedi, ma che non si accontenta della mediocrità, puntando ad aumentare la propria ricchezza personale...economicamente parlando.
Sì perché Fleur punta a gonfiare il proprio conto in banca, svuotando quello di ignari vedovi "allegri".
Grazie al suo guardaroba, elegantemente nero, e al suo amico Johnny che le fornisce nomi e date, Fleur salta da una commemorazione all'altra alla ricerca del ricco perfetto.
Ed è durante uno di questi momenti che si imbatte in Richard Favour, prevedibile vedovo con due figli, una sposata e l'altro poco più che adolescente, che vive con la cognata. 
Richard non sembra avere le caratteristiche dell'uomo ideale di Fleur: pochi soldi girano per le tasche, o così credono tutti, nessuna Gold Card da farsi intestare, almeno per il momento, un cognato sempre tra i piedi e un segreto da mantenere per la donna.
Fa così la sua apparizione Zara, figlia di Fleur, dall'età non riconoscibile, con continui finti compleanni, che si spaccia per una quattordicenne.
Sarà proprio la presenza di Zara a far vedere alla madre il mondo da un'altra prospettiva; dove i soldi non sono l'unica cosa che conta, ma esistono valori come l'amicizia, l'affetto e, soprattutto, la famiglia.
Tutti sentimenti ed emozioni che né l'una né l'altra avevano mai provato davvero...ma possono questi essere più forti del profumo dei soldi?
Quando Fleur avrà finalmente messo le mani sul suo desiderio più grande, riuscirà a fermarsi e capire che, per una volta, c'è qualcosa, o meglio qualcuno, di più importante?
Con una penna leggera e l'ironia tipica che contraddistingue la Kinsella, "La signora dei funerali" rappresenta un romanzo di svolta, meno risate, ma più riflessioni.
Personaggi come sempre all'altezza dei ruoli affidati; Richard che è il classico "lord" inglese, mai scomposto, che fatica a riaprire il proprio cuore ai sentimenti, ma sa anche che la vita ci da sempre una seconda occasione.
Zara, la ragazzina "sbandata", senza regole, ideali e linee guida, che riuscirà a vedere oltre l'imposizione della madre, a conoscere per prima l'importanza di avere qualcuno accanto che ci capisca e ci sappia aiutare.
E, infine, Fleur, la cui vita sta arrivando a un giro di boa, pericoloso, sconosciuto, ma fondamentale per crescere e ripartire da zero.
Ancora una volta, quindi, sono qui a consigliarvi questa autrice, che molti di voi già conoscono, ma che merita di essere letta a trecentosessanta gradi.

VALUTAZIONE: ★★★★




Commenti

  1. Ciao ^_^
    Io adoro questa scrittrice, e anche se questo libro non è tra i suoi che preferisco, non poteva proprio non piacermi!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

La bisbetica domata - recensione

Buongiorno lettori❤ Nuova recensione per uno dei tanti gruppi di lettura che mi terrà compagnia nei mesi a venire. Questa volta ci spostiamo nella sfera dei classici teatrali con William Shakespeare e la sua commedia " La bisbetica domata " nell'edizione Feltrinelli Editore per la collana Universale Economica Feltrinelli . Vediamo le mie impressioni al suo termine, raccolte nell'articolo di seguito. Buone letture❤ TITOLO: LA BISBETICA DOMATA AUTORE: WILLIAM SHAKESPEARE DATA DI PUBBLICAZIONE: 21 MARZO 2019 (EDIZIONE IN FOTO) CASA EDITRICE: FELTRINELLI EDITORE COLLANA: UNIVERSALE ECONOMICA FELTRINELLI GENERE: COMMEDIA TEATRALE PAGINE: 305 PREZZO: 8.55/EBOOK 2.99 Link Amazon TRAMA Petruccio è un avventuriero che parte da Verona e va a cercare fortuna a Padova. È un maschio giovane, forte e avvenente, assai dotato, e ha quella libertà di movimento che agli uomini è pienamente concessa nell'Italia immaginata da Shakespeare – così come nella sua Inghilterra. E qu

Sempre con te - recensione

Buongiorno lettori❤ Oggi vi parlo dell'ultimo libro di Mattia Ollerongis edito Sperling & Kupfer , che ringrazio per l'invio della copia, " Sempre con te ". Dopo la scoperta di questo autore ho seguito e letto tutte le sue pubblicazioni, ma la storia di Kamilla mi ha colpita per un preciso motivo. Per scoprirlo vi invito a proseguire l'articolo di seguito dove, al consueto, troverete tutte le mie impressioni. Buone letture❤ TITOLO: SEMPRE CON TE AUTORE: MATTIA OLLERONGIS DATA DI PUBBLICAZIONE: 27 OTTOBRE 2020 CASA EDITRICE: SPERLING & KUPFER GENERE: ROMANZO PAGINE: 199 PREZZO: 9.40/EBOOK 5.99 Link Amazon TRAMA Non si sceglie di nascere con la paura: succede e basta. Il futuro spaventa, ma, se ci sono pericoli che si possono evitare, altri si devono affrontare. Riuscire a farlo dipende unicamente da noi. Kamilla ha solo sette anni quando una folla di bambini ancora sconosciuti, ma pronti a giudicarla, diventa l'insormontabile ostacolo da superare.

Solo un ragazzo - recensione

Buongiorno lettori❤ Oggi vi parlo della lettura di Gennaio all'interno del gdl #ioleggoeinaudi , ovvero " Solo un ragazzo " di Elena Varvello , per l'appunto edito Einaudi . Una storia molto particolare che abbraccia temi quanto mai moderni. Nell'articolo di seguito, al consueto, le mie impressioni. Buone letture❤ TITOLO: SOLO UN RAGAZZO AUTORE: ELENA VARVELLO DATA DI PUBBLICAZIONE: 01 SETTEMBRE 2020 CASA EDITRICE: EINAUDI  GENERE: ROMANZO PAGINE: 192 PREZZO: 17.57/EBOOK 9.99 Link Amazon TRAMA "Tutta la verità. Ma obliqua. Intraducibile Emily Dickinson, se non con nuove figure, nuove immagini, una nuova storia. È quello che fa Elena Varvello con "Solo un ragazzo", che a sua volta è la risposta semplice e assoluta a una domanda che urge per tutto il libro: «Che cosa sei?» È ciò che chiedono i padri e che soffrono le madri di fronte all'enigma dell'adolescenza. Un'età che fugge e sfugge, un'età malvagia e innocente, che conserva e sp