Passa ai contenuti principali

Ti stavo pensando - recensione

Buongiorno lettori♥
Grazie a Sperling & Kupfer, ho avuto il piacere di leggere il nuovo libro di Mattia Ollerongis, pubblicato a fine Novembre circa. Un libretto breve, caratterizzato dal suo stile narrativo, quasi una poesia moderna, dove al centro dell'attenzione c'è una giovane ragazza e i suoi sentimenti.
Buone letture♥ 



TITOLO: TI STAVO PENSANDO
AUTORE: MATTIA OLLERONGIS
DATA DI PUBBLICAZIONE: 19 NOVEMBRE 2019
CASA EDITRICE: SPERLING & KUPFER
GENERE: POESIA CONTEMPORANEA
PAGINE: 194
PREZZO: 3,39/EBOOK 1,99


TRAMA

L'amore confonde, illude, manipola, ferisce, delude. E Greta lo sa bene. Quando Simone decide che tra loro è finita, il dolore la travolge e niente sembra poterla consolare, nemmeno le parole vuote delle amiche di sempre che la rivogliono allegra e spensierata. Ma non c'è un tempo per rinascere, non c'è un modo universale per guarire, ciascuno ha il suo. E quello di Greta ha un nome: Matteo. I due frequentano la stessa università ma s'incontrano per caso, nel bar in cui lei lavora, e da quel momento la vita cambia per entrambi. Con delicatezza, Matteo si fa spazio nel cuore di Greta e le offre una spalla su cui piangere, ascoltandola come nessun altro aveva mai fatto prima di allora. Mentre lui la sorprende con la sua silenziosa vicinanza, lei lo incanta con il suo sorriso che lo fa sentire leggero e spensierato. Ben presto però Greta, sempre alla ricerca del perfetto equilibrio, s'imbatterà di nuovo nell'ennesimo terremoto: Simone sembra essere tornato e Matteo nasconde qualcosa che agli occhi di lei pare un tradimento. Non tutti gli amori sono destinati a resistere a tutto: per alcuni, due cuori che battono all'unisono non sono abbastanza; per alcuni, bisogna vincere le paure per non precipitare.


RECENSIONE - COMMENTO


Ho conosciuto questo autore grazie alla pubblicazione, sempre per lo stesso editore, di "Tante stelle, qualche nuvola", un romanzo che mi ha fatto avvicinare alla scrittura di Mattia, che è molto particolare. Questo nuovo libro, molto breve, anche per come è strutturato, vuole richiamare ai più uno stile quasi poetico. Vi dico fin da subito che mi aveva convinta di più il precedente, forse perché aveva una narrazione più fluida, proprio come un romanzo classico e la storia era molto più strutturata, anche nelle sfaccettature dei vari personaggi che si incontravano.
Qui la protagonista è Greta, una giovane studentessa la cui storia d'amore è alla deriva e il lettore vive il tormento provato da lei, nel sentirsi abbandonata da colui che pensava essere il ragazzo perfetto. La testa di Greta è colma di dubbi e domande, sia riguardanti se stessa che il suo ruolo nel mondo, portandola anche a pensieri estremi che, fortunatamente, non si andranno a concretizzare.
Il flusso di coscienza è un'espediente che viene utilizzato molto, in particolare nella prima delle tre parti in cui è suddiviso il libro, denominata "lei".
Il richiamo alla poesia, alle rime e all'assonanza è ben definito e rende la lettura sì fluida, ma a volte difficile da imprimere nella memoria; non vi nego che alcuni versi ho dovuto rileggerli più di una volta per capire chi fosse il narratore. La seconda parte, "lui", coincide con l'arrivo di un nuovo ragazzo nella sua vita, ovvero Matteo, studente nella medesima Università di Greta, si rivela gentile e disposto all'ascolto, sempre con una parola di conforto e un sorriso a scaldare il gelo che circonda la ragazza. Simone e Matteo, nonostante siano così diversi dal punto di vista caratteriale, sono in realtà accumunati da un difetto: l'infedeltà. Dire la verità non è sempre il loro forte e a farne le spese è sempre e solo la giovane Greta, una ragazza fragile che necessita di protezione, sostegno e nuova fiducia nel mondo che la circonda. La chiusura del libro, ovvero la terza parte "noi", è quella che rappresenta la "chiusura del cerchio", dove i sentimenti di Greta vengono a galla in maniera forte e prepotente, dove la sua volontà si manifesta in prima persona e la voglia di vivere una fiaba da protagonista è quanto mai sottolineata.
Nel complesso si è rivelata una lettura molto breve, circa un paio d'ore, che non mi ha convinta del tutto, perché la ritengo troppo veloce e sbrigativa, ma penso che ciò sia dovuto alla scelta stilistica e narrativa dell'autore, che ha voluto usare i suoi aforismi e le sue frasi brevi che lo hanno reso noto sui social. Credo, invece, che Greta meriti un'analisi più approfondita se si vuole porre al centro dell'attenzione gli adolescenti di oggi e tutte le problematiche legate all'amore che vivono ogni giorno. In chiusura, lo consiglio come lettura tra un libro più impegnativo e l'altro, per distrarsi qualche tempo, avere nuovi spunti di riflessione su molti argomenti attuali e dedicarsi a un diverso genere letterario.

VALUTAZIONE: ★★★☆
 

Commenti

Post popolari in questo blog

Un matrimonio non premeditato - recensione

Buongiorno lettori❤ Ultime recensioni dell'anno in arrivo e oggi vi porto in casa Fazi Editore , che ringrazio ancora per la disponibilità e gentilezza nell'invio del nuovo romanzo, inedito in Italia, di Rebecca West : " Un matrimonio non premeditato ". Nell'articolo di seguito, al consueto, tutte le mie impressioni al suo termine. Buone letture❤ TITOLO: UN MATRIMONIO NON PREMEDITATO AUTRICE: REBECCA WEST DATA DI PUBBLICAZIONE: 28 OTTOBRE 2021 CASA EDITRICE: FAZI EDITORE GENERE: ROMANZO PAGINE: 396 PREZZO: 17.57/EBOOK 9.99 Link Amazon TRAMA La giovane e bellissima Isabelle è una ricca vedova americana che arriva a Parigi per riprendersi dalla perdita del primo marito. Dopo una serie di corteggiamenti incontra Marc, il quale, semplicemente, è l’uomo sbagliato nel momento giusto. Nulla, o quasi, accomuna i promessi sposi: sono un uomo e una donna che decidono di unire le proprie vite più sulla spinta di forze e coincidenze estranee alla loro volontà che per una

Quando leggere insieme fa bene: Il fenomeno dei Gruppi di Lettura

Buongiorno lettori♡ Oggi vi porto un articolo nuovo al quale sto lavorando da un po' e a cui tengo particolarmente. Chi mi segue da tempo sa bene come i Gruppi di Lettura siano diventati parte della mia quotidianità; grazie a loro mi sono approcciata a nuovi generi, ho riscoperto l'amore per i classici, conosciuto autori che sono diventati tra i miei preferiti e mi approcciata a storie che da sola non avrei mai iniziato.  Quest'anno da Instagram ne sono nati tantissimi, io stessa ne gestisco uno insieme a un altra ragazza, quindi ho deciso di indagare sul perché siano stati creati e quali benefici portino. Ho così intervistato gli ideatori di quelli che seguo, tra Facebook e Telegram, ponendo a ognuno di loro due domande. Nell'articolo di oggi troverete le loro risposte, dove trovarli e quali generi trattano, poiché sono convinta che la lettura, se condivisa, aumenti i suoi benefici. Buone letture♡ A Febbraio nasce #unromancealmese , ideato con Alessand

Cover Reveal: Vali ogni rischio

Buongiorno lettori♡ Nuovamente a metà settimana e in compagnia di un Cover Reveal tutto per voi.  Oggi scopriamo insieme cover e trama del nuovo romanzo di Giovanna Roma, "Vali ogni rischio", che uscirà il prossimo 24 Ottobre 2018, uno stand alone di genere war romance. Nell'articolo troverete anche il book trailer e tutti i contatti dell'autrice per non perdervi nulla dei suoi lavori. Spero di incuriosirvi in molti. Buone letture♡ TITOLO: VALI OGNI RISCHIO AUTORE: GIOVANNA ROMA DATA DI PUBBLICAZIONE: 24 OTTOBRE 2018 GENERE: WAR ROMANCE AUTOPUBBLICATO SINOSSI La notte in cui il Comandante dell’esercito è entrato in teatro, io ero su quel palco. La più giovane tra le ballerine classiche, la più testarda tra le ragazze che lui avesse mai incontrato. La famiglia per la quale versava sangue era la finanziatrice della Compagnia, la stessa che decideva il nostro futuro. Ho fatto di tutto per coronare il mio sogno, spingendomi persin