Passa ai contenuti principali

Magnifica creatura - recensione

Buongiorno lettori❤
Tornano le recensioni sul blog e oggi ho il piacere di parlarvi del nuovo romanzo di Antonella Boralevi, "Magnifica creatura", edito La nave di Teseo, che ringrazio per la disponibilità nell'invio di una copia.
Secondo volume legato alla storia delle sorelle Valiani, percorriamo gli anni del boom economico, dello splendore e della nascita delle famose vacanze italiane.
Nell'articolo che segue, come di consueto, tutte le mie impressioni al suo termine.
Buone letture❤


TITOLO: MAGNIFICA CREATURA
AUTRICE: ANTONELLA BORALEVI
DATA DI PUBBLICAZIONE: 03 MARZO 2022
CASA EDITRICE: LA NAVE DI TESEO
GENERE: ROMANZO
PAGINE: 480
PREZZO: 19.00/EBOOK 9.99


TRAMA

Toscana, 1951. Luminosa e spavalda, Ottavia si sposa per il rotto della cuffia per evitare il marchio di zitella. Verdiana la spia dall’ombra, mangiata di invidia e di solitudine. Sono due sorelle, ma sono due opposti. Una sembra vincere tutto, l’altra non riuscire ad afferrare nulla. La loro grande famiglia, i Conti Valiani, cresciuti nel privilegio, ora incontra gli arricchiti Salvadori, che abitano la fatica di chi si è fatto da solo. Nell’Italia del boom, che ha voglia di entusiasmo e normalità, c’è una morale pubblica e ci sono i peccati privati. Cesare, il marito di Ottavia, non
resiste a esibire le proprie libertà alla moglie, mentre lei, impeccabile e radiosa nel vortice delle feste, delle Prime, della scalata al successo, continua a portare con sé il ricordo di un grande amore perduto. Con l’arrivo di Verdiana al Palazzo di San Miniato le apparenze non si possono più salvare, e il gioco si farà sempre più feroce. Il vento nuovo degli anni Sessanta, che nasce tra balli scatenati e idee impegnate, travolge tutti come la grande alluvione del 1966 a Firenze. Ma ogni tempesta porta con sé una seconda possibilità, il momento di scoprire la magnifica
creatura che è nascosta in ognuno di noi e chiede solo di essere ascoltata. Un romanzo che parla al cuore. Due vite intrecciate, tra amori che non finiscono e desideri irresistibili, in un paese che ricomincia a sognare. Quando arriva una seconda occasione, siamo pronti a riconoscerla?

RECENSIONE - COMMENTO

Lo scorso anno grazie a "Tutto il sole che c'è" ho conosciuto la scrittura di Antonella Boralevi e incontrato una famiglia che, ben presto, si è ritagliata un posticino speciale, i Valiani.
Ottavia e Verdiana sono due sorelle, molto diverse tra di loro. La prima è scaltra, ben voluta dal padre e dagli uomini, ama mettersi in mostra, lasciarsi osservare e dispensare sorrisi a chiunque la incontri. La seconda, Verdiana, vive da sempre nella sua ombra, la osserva, la giudica, vorrebbe somigliarle, avere un po' della sua personalità, della sua libertà.
In questo nuovo volume siamo nell'Italia del boom economico, tra gli anni Cinquanta e Sessanta, quando iniziano a imperversare le feste nei salotti delle ville di famiglia, le famose vacanze all'italiana, partendo con auto cariche di bagagli per trascorrere un mese nelle residenze estive della costa toscana. Gli anni dove nascono fabbriche e le giuste idee portano a innovazioni e arricchimenti.
Siamo negli anni del matrimonio di Ottavia e Cesare, una nuova famiglia che si crea e che seguiamo passo passo, conoscendone soprattutto i segreti, celati e sussurrati per non farsi scoprire. Affianchiamo Ottavia e la sua nuova quotidianità, il continuo desiderio di apparire speciale e unica, sempre al centro della scena.
Al suo fianco, ma leggermente discostata, c'è sempre Verdiana che porta con lei un segreto ancora più grande, quello che, anni prima, ha cambiato il destino della sorella.
Verdiana non si arrende, lei che mai è riuscita a instaurare un rapporto speciale con i genitori, insegue i suoi desideri, gli studi e la beneficienza, relegando l'amore e la possibilità di un matrimonio in un secondo effimero piano.
"Magnifica creatura" non è solo la storia di un Italia che cambia, nelle sue tradizioni e nelle sue ideologie, ma è soprattutto la storia di queste due sorelle che, attraverso i ricordi, portano in luce il loro splendore giovanile, i loro successi e fallimenti, quei saloni vissuti e le estati respirate a pieni polmoni perché erano anni dove la vita splendeva e, se eri come Ottavia, riuscivi a rifletterne la luce nella tua figura.
Un romanzo che racconta a tutto tondo le vicende di due famiglie che si intrecciano e uniscono, rendendo anche la stessa ambientazione una protagonista importante per comprendere al meglio scelte, pensieri e modi di porsi.
Personaggi che interagiscono in maniera costante e continua, lasciando sempre spazio al lettore di comprendere intrecci e sentimenti che si provano pagina dopo pagina.
Un romanzo sul destino, quello che si crea e quello per noi già segnato; la strada da calcare per modellarlo e raggiungerlo; l'amor proprio e quello agognato per tanti anni che rischia di divenire pura illusione; la famiglia e gli affetti, così come l'appartenenza e il rispetto, sono solo alcune delle molteplici tematiche raccontate e utilizzate per costruire una trama originale e ben strutturata come quella ideata dalla Boralevi.

VALUTAZIONE: ★★★★★

Commenti

Post popolari in questo blog

Il cuore segreto delle cose - recensione

Buongiorno lettori❤ A Giugno è tornata in libreria Madeleine St. John , con il secondo volume della trilogia di Notting Hill , per Garzanti , che ringrazio nella gentilezza dell'invio della copia del libro: " Il cuore segreto delle cose ". Nell'articolo di seguito, al consueto, tutte le mie impressioni al suo termine. Buone letture❤ TITOLO: IL CUORE SEGRETO DELLE COSE AUTORE: MADELEINE ST. JOHN DATA DI PUBBLICAZIONE: 24 GIUGNO 2021 CASA EDITRICE: GARZANTI GENERE: ROMANZO PAGINE: 208 PREZZO: 15.20/EBOOK 9.99 Link Amazon TRAMA Le case basse e colorate di Notting Hill le sfilano accanto. Nicola è uscita per comprare le sigarette - solo pochi minuti - ma quando rientra in casa tutto è cambiato. Jonathan, il compagno di tanti anni, sembra lo stesso uomo che l'ha salutata poco prima, se non fosse per il suo sguardo e quelle parole: dovremmo separarci. Quando Nicola capisce che non si tratta di uno scherzo, ma dell'amara realtà, lascia l'appartamento e si tra

Tutto il sole che c'è - recensione

Buongiorno lettori❤ Oggi vi parlo di una saga famigliare inclusiva e inglobante, che abbraccia buona parte del Novecento e che, poco alla volta, si farà strada nel cuore di voi lettori. Un grande grazie a La nave di Teseo per il gentilissimo invio di " Tutto il sole che c'è " di Antonella Boralevi . Nell'articolo di seguito, al consueto, tutte le mie impressioni. Buone letture❤ TITOLO: TUTTO IL SOLE CHE C'E' AUTORE: ANTONELLA BORALEVI DATA DI PUBBLICAZIONE: 18 MARZO 2021 CASA EDITRICE: LA NAVE DI TESEO GENERE: ROMANZO PAGINE: 692 PREZZO: 19.00/EBOOK 10.99 Link Amazon TRAMA 10 giugno 1940. Mentre l’Italia di Mussolini entra in guerra, nel giardino incantato di una villa in Toscana quattro ragazzi giocano a tennis. La Storia irrompe dentro la loro giovinezza beata e li costringe a prendere in mano la propria vita. La Contessina Ottavia Valiani ha quattordici anni e il sole addosso. La sorella minore, Verdiana, la spia dall’ombra. È timida, bruttina, forse

Stirpe e vergogna - recensione

Buongiorno lettori❤ Nelle scorse settimane ho scoperto un'autrice che non conoscevo e, ora come ora, voglio recuperare anche le sue precedenti opere! Lei è Michela Marzano e, grazie a Rizzoli , " Stirpe e vergogna " è approdato nella mia libreria. Nell'articolo di seguito, come di consueto, tutte le mie impressioni al suo termine. Buone letture❤ TITOLO: STIRPE E VERGOGNA AUTRICE: MICHELA MARZANO DATA DI PUBBLICAZIONE: 05 OTTOBRE 2021 CASA EDITRICE: RIZZOLI GENERE: ROMANZO PAGINE: 400 PREZZO: 18.05/EBOOK 10.99 Link Amazon TRAMA Michela Marzano intreccia il passato familiare alle pagine più controverse della storia del nostro Paese. Michela non sapeva. Per tutta la vita si è impegnata a stare dalla parte giusta: i fascisti erano gli altri, quelli contro cui lottare. Finché un giorno scopre il passato del nonno, fascista convinto della prima ora. Perché nessuno le ha mai detto la verità? Era un segreto di cui vergognarsi oppure un pezzo di storia inconsciamente canc