Passa ai contenuti principali

Santi e banditi - recensione


TITOLO: SANTI E BANDITI
AUTORE: ROSE' MILITELLO
EDITORE: WRITERS EDITOR
DATA DI PUBBLICAZIONE: 23 NOVEMBRE 2017
GENERE: POLIZIESCO
PAGINE: 300
PREZZO: 17,00


SINOSSI

Norman Bage è un'anonima guardia giurata, alla "Statham Union Bank", situata nel Lower East Side, a Manhattan. È sposato, tre figli e ha il vizio del gioco d'azzardo. Quando si risveglia seminudo e infreddolito, legato ad una sedia, non può immaginare che, quel giorno, la sua vita sta per cambiare per sempre. I Macridge, lo trasformano, suo malgrado, in un basista, nella rapina che si consumerà proprio nel suo Istituto di Credito.

RECENSIONE - COMMENTO

"Santi e banditi" è il novo romanzo di Rosè Militello pubblicato da Writers Editor che ringrazio, sia per la nuova collaborazione che per la copia inviatami.
Si tratta di un poliziesco italiano, con caratteristiche diverse dal thriller europeo o americano.
Protagonista iniziale è una semplice guardia giurata, Norman, attanagliato dai debiti di gioco, che viene costretto a unirsi ai Macridge, che stanno preparando un colpo milionario nella banca dove lui presta servizio, ovvero la Statham Union Bank.
Dovrebbe essere un colpo relativamente semplice, se non che tutto degenera in una faida tra le due famiglie malavitose più attive in città: quella guidata dal boss siciliano, Luc Talese, e quella con a capo un "rispettabile" uomo d'affari, Jack Hoffman.
Protagonista vero di questo viaggio introspettivo e psicologico che affronta l'autrice è, però, Jack Coogan, tenente della polizia.
L'uomo ha un passato particolare, infatti il suo personaggio viene meglio approfondito nel primo romanzo di Rosè, "Jack e il codice d'onore", a lui interamente dedicato.
"Santi e banditi" è un romanzo ricco di dettagli, a volte secondo me fin troppo eccessivi, come nella descrizione delle varie armi utilizzate durante le sparatorie e i preparativi con numerosi nomi tecnici che mi hanno un po' rallentato la lettura.
Per chi ama il genere che tratta credo che questo sia un romanzo da tenere bene in considerazione, sia per l'azione che per il percorso che compie il tenente Coogan, combattendo con i suoi stessi mostri del passato.

VALUTAZIONE: ★★★ 

Commenti

Post popolari in questo blog

La bisbetica domata - recensione

Buongiorno lettori❤ Nuova recensione per uno dei tanti gruppi di lettura che mi terrà compagnia nei mesi a venire. Questa volta ci spostiamo nella sfera dei classici teatrali con William Shakespeare e la sua commedia " La bisbetica domata " nell'edizione Feltrinelli Editore per la collana Universale Economica Feltrinelli . Vediamo le mie impressioni al suo termine, raccolte nell'articolo di seguito. Buone letture❤ TITOLO: LA BISBETICA DOMATA AUTORE: WILLIAM SHAKESPEARE DATA DI PUBBLICAZIONE: 21 MARZO 2019 (EDIZIONE IN FOTO) CASA EDITRICE: FELTRINELLI EDITORE COLLANA: UNIVERSALE ECONOMICA FELTRINELLI GENERE: COMMEDIA TEATRALE PAGINE: 305 PREZZO: 8.55/EBOOK 2.99 Link Amazon TRAMA Petruccio è un avventuriero che parte da Verona e va a cercare fortuna a Padova. È un maschio giovane, forte e avvenente, assai dotato, e ha quella libertà di movimento che agli uomini è pienamente concessa nell'Italia immaginata da Shakespeare – così come nella sua Inghilterra. E qu

Sempre con te - recensione

Buongiorno lettori❤ Oggi vi parlo dell'ultimo libro di Mattia Ollerongis edito Sperling & Kupfer , che ringrazio per l'invio della copia, " Sempre con te ". Dopo la scoperta di questo autore ho seguito e letto tutte le sue pubblicazioni, ma la storia di Kamilla mi ha colpita per un preciso motivo. Per scoprirlo vi invito a proseguire l'articolo di seguito dove, al consueto, troverete tutte le mie impressioni. Buone letture❤ TITOLO: SEMPRE CON TE AUTORE: MATTIA OLLERONGIS DATA DI PUBBLICAZIONE: 27 OTTOBRE 2020 CASA EDITRICE: SPERLING & KUPFER GENERE: ROMANZO PAGINE: 199 PREZZO: 9.40/EBOOK 5.99 Link Amazon TRAMA Non si sceglie di nascere con la paura: succede e basta. Il futuro spaventa, ma, se ci sono pericoli che si possono evitare, altri si devono affrontare. Riuscire a farlo dipende unicamente da noi. Kamilla ha solo sette anni quando una folla di bambini ancora sconosciuti, ma pronti a giudicarla, diventa l'insormontabile ostacolo da superare.

Solo un ragazzo - recensione

Buongiorno lettori❤ Oggi vi parlo della lettura di Gennaio all'interno del gdl #ioleggoeinaudi , ovvero " Solo un ragazzo " di Elena Varvello , per l'appunto edito Einaudi . Una storia molto particolare che abbraccia temi quanto mai moderni. Nell'articolo di seguito, al consueto, le mie impressioni. Buone letture❤ TITOLO: SOLO UN RAGAZZO AUTORE: ELENA VARVELLO DATA DI PUBBLICAZIONE: 01 SETTEMBRE 2020 CASA EDITRICE: EINAUDI  GENERE: ROMANZO PAGINE: 192 PREZZO: 17.57/EBOOK 9.99 Link Amazon TRAMA "Tutta la verità. Ma obliqua. Intraducibile Emily Dickinson, se non con nuove figure, nuove immagini, una nuova storia. È quello che fa Elena Varvello con "Solo un ragazzo", che a sua volta è la risposta semplice e assoluta a una domanda che urge per tutto il libro: «Che cosa sei?» È ciò che chiedono i padri e che soffrono le madri di fronte all'enigma dell'adolescenza. Un'età che fugge e sfugge, un'età malvagia e innocente, che conserva e sp