Passa ai contenuti principali

Persuasione - recensione

Buongiorno lettori❤
Con qualche settimana di ritardo vi parlo della lettura di Ottobre nel #gdljec di @manumomelibri, ovvero "Persuasione" di Jane Austen, affrontato nell'edizione RBA Italia, per la collana Storie Senza Tempo, con traduzione Garzanti del 2001.
Secondo libro della Austen che leggo quest'anno e vi invito a proseguire l'articolo per scoprire insieme se si tratta di una conferma o meno.
Buone letture❤


TITOLO: PERSUASIONE
AUTORE: JANE AUSTEN
DATA DI PUBBLICAZIONE: 03 GIUGNO 2015 (EDIZIONE IN FOTO)
CASA EDITRICE: FELTRINELLI EDITORE
COLLANA: UNIVERSALE ECONOMICA FELTRINELLI
GENERE: CLASSICO
PAGINE: 314
PREZZO: 9.02/EBOOK 2.99


TRAMA

"Persuasione" è l'ultimo romanzo scritto da Jane Austen; iniziato nel 1815, fu pubblicato postumo nel 1818. Al centro della vicenda Sir Walter Elliot, uomo orgoglioso e pieno di sé, e le sue tre figlie, Elizabeth, Anne e Mary. Rimasto vedovo assai presto, Sir Walter affida la giovane figlia Anne alla sua tutrice perché ne curi l'educazione. Ma, innamoratasi di un giovane ufficiale di Marina, su sollecitazione della sua mentore che ne sottolinea di continuo la mancanza di mezzi Anne rompe il fidanzamento. Otto anni dopo però lo rincontra. Amaramente pentitasi del passo compiuto a suo tempo, decide quindi di giocarsi ogni possibilità. Anne diventa così sempre più consapevole dei propri desideri. "Persuasione" ci racconta la presa di parola di una donna, che riconosce finalmente il desiderio più profondo del proprio cuore ed evolve di pari passo con la propria consapevolezza. Deliziosa satira sociale dell'Inghilterra di inizio Ottocento, il libro è una struggente storia d'amore di due amanti separati da differenze di classe, nonché il romanzo della piena maturità letteraria di Jane Austen.

RECENSIONE - COMMENTO

Il mio 2020 letterario prosegue nel migliore dei modi grazie anche a un'autrice scoperta proprio nei mesi estivi, Jane Austen. Già, sono una di quelle persone che ha letto per la prima volta "Orgoglio e Pregiudizio" solo ora e subito se ne è innamorata. Punti forti dell'autrice sono la sua scrittura semplice, l'eleganza che la contraddistingue, la rappresentazione della società inglese dell''800 e i personaggi mai sfarzosi o stravaganti.
"Persuasione" è la seconda opera che affronto, ma numerose altre sono già raccolte nella mia libreria, e che mi permette di confermare la prima impressione avuta dell'autrice. 
Siamo a inizio Ottocento quando conosciamo la famiglia Elliot, composta dal padre, Sir Walter e le sue tre figlie: Elizabeth, Anne e Mary.
Tre caratteri molto differenti, tre visioni della vita altrettanto contrastanti, tre modi di porsi in società che ben le caratterizzano all'interno di ogni scena narrata.
Anne è colei che si prende quasi per intero la parte della protagonista principale, poiché ciò che la Austen racconta è la storia di un amore tenuto lontano per troppi anni, un amore considerato non appropriato, ma che il cuore e la mente non hanno mai dimenticato del tutto.
Anne si sente ancora profondamente legata al Capitano della Marina Wentworth, e quando i due si incontrano, otto anni dopo, quella scintilla nei suoi occhi è ancora ben presente.
Grazie alla scrittura dell'autrice, la passione tra i due giovani, ogni qual volta si trovano a condividere il medesimo luogo, è tangibile, nonostante non sia mai espressa a parole. Il lettore si trova a provare i loro sentimenti, a sentirli a pelle, percependoli nonostante tutto il velo che li ricopra.
Una caratteristica propria della Austen, che avevo trovato anche nella precedente lettura, è l'utilizzo delle lettere all'interno della narrazione. Anche in questo libro sono presenti per quanto riguarda lo scambio epistolare tra Anne e la sorella Mary, l'unica sposata e con figli. Questo espediente narrativo lo apprezzo molto, in quanto rende la lettura ancora più intima e personale, come se l'autrice stessa volesse raccontare qualcosa di personale, inserendo il principale metodo di comunicazione in quel determinato periodo storico, che mantiene intatto il suo fascino nel corso degli anni.
"Persuasione" è un romanzo che si legge in maniera fluida e sempre più spinti dall'interesse che la storia e i pensieri di Anne suscitano in chi si trova dall'altra parte delle pagine. E' una storia che rappresenta una società e i meccanismi che la muovono, le differenze di classe e come tutto doveva apparire perfetto, incastrato in regole e dettami non scritti ma noti a tutti.
Anne e Wentworth sono la dimostrazione della semplicità e della raffinatezza, dell'eleganza e del tenero amore che li lega. Sono due personaggi che disegnano una fetta di società, estrapolandola dalla massa e facendola vivere di luce propria.
Una lettura consigliata soprattutto a chi vuole approcciarsi per la prima volta a Jane Austen, a chi sta recuperando le sue opere ed è alla ricerca della prossima storia, a chi è affascinato dall'Inghilterra del XIX secolo e a chi crede che la persuasione del cuore sia più forte di quella delle parole.
Promossa anche la traduzione e l'editing da parte di Garzanti, con un testo privo di errori che permette di non distrarsi e rendere il tutto più armonioso.

VALUTAZIONE: ★★★★

Commenti

Post popolari in questo blog

La bisbetica domata - recensione

Buongiorno lettori❤ Nuova recensione per uno dei tanti gruppi di lettura che mi terrà compagnia nei mesi a venire. Questa volta ci spostiamo nella sfera dei classici teatrali con William Shakespeare e la sua commedia " La bisbetica domata " nell'edizione Feltrinelli Editore per la collana Universale Economica Feltrinelli . Vediamo le mie impressioni al suo termine, raccolte nell'articolo di seguito. Buone letture❤ TITOLO: LA BISBETICA DOMATA AUTORE: WILLIAM SHAKESPEARE DATA DI PUBBLICAZIONE: 21 MARZO 2019 (EDIZIONE IN FOTO) CASA EDITRICE: FELTRINELLI EDITORE COLLANA: UNIVERSALE ECONOMICA FELTRINELLI GENERE: COMMEDIA TEATRALE PAGINE: 305 PREZZO: 8.55/EBOOK 2.99 Link Amazon TRAMA Petruccio è un avventuriero che parte da Verona e va a cercare fortuna a Padova. È un maschio giovane, forte e avvenente, assai dotato, e ha quella libertà di movimento che agli uomini è pienamente concessa nell'Italia immaginata da Shakespeare – così come nella sua Inghilterra. E qu

Per strada è la felicità - recensione

Buongiorno lettori❤ Oggi vi parlo di un'uscita recentissima, in libreria da ieri e per la quale ringrazio Ponte alle Grazie Editore per la copia che mi ha inviato. Si tratta di " Per strada è la felicità ", nuovo romanzo di Ritanna Armeni . Nell'articolo di seguito, al consueto, le mie impressioni al suo termine. Buone letture❤ TITOLO: PER STRADA E' LA FELICITA' AUTORE: RITANNA ARMENI DATA DI PUBBLICAZIONE: 06 MAGGIO 2021 CASA EDITRICE: PONTE ALLE GRAZIE GENERE: ROMANZO PAGINE: 245 PREZZO: 15.20/EBOOK 8.99 Link Amazon TRAMA Rosa è una brava ragazza di provincia che arriva a Roma a vent'anni con l'obiettivo di laurearsi e trovare un lavoro. Ma siamo alla vigilia del Sessantotto e il fermento della rivolta abita ovunque: nei viali dell'università, sugli striscioni delle piazze, ai cancelli delle fabbriche. Quando il movimento studentesco esplode tutto cambia, anche Rosa. In quei mesi incandescenti in cui si occupano le facoltà, si scatena la vio

Sempre con te - recensione

Buongiorno lettori❤ Oggi vi parlo dell'ultimo libro di Mattia Ollerongis edito Sperling & Kupfer , che ringrazio per l'invio della copia, " Sempre con te ". Dopo la scoperta di questo autore ho seguito e letto tutte le sue pubblicazioni, ma la storia di Kamilla mi ha colpita per un preciso motivo. Per scoprirlo vi invito a proseguire l'articolo di seguito dove, al consueto, troverete tutte le mie impressioni. Buone letture❤ TITOLO: SEMPRE CON TE AUTORE: MATTIA OLLERONGIS DATA DI PUBBLICAZIONE: 27 OTTOBRE 2020 CASA EDITRICE: SPERLING & KUPFER GENERE: ROMANZO PAGINE: 199 PREZZO: 9.40/EBOOK 5.99 Link Amazon TRAMA Non si sceglie di nascere con la paura: succede e basta. Il futuro spaventa, ma, se ci sono pericoli che si possono evitare, altri si devono affrontare. Riuscire a farlo dipende unicamente da noi. Kamilla ha solo sette anni quando una folla di bambini ancora sconosciuti, ma pronti a giudicarla, diventa l'insormontabile ostacolo da superare.