Passa ai contenuti principali

L'Odissea raccontata da Penelope, Circe, Calipso e le altre - recensione


Buongiorno lettori♡
Sono davvero felice di prendere parte a questa bellissima iniziativa in casa Solferino, dedicata alla scoperta dei loro titoli a catalogo. Nei giorni scorsi altre mie colleghe blogger, trovate date e nomi nel banner qui sopra, vi hanno presentato alcune storie. L'articolo di oggi è tutto dedicato alla recensione del nuovo libro di Marilù Oliva, "L'Odissea raccontata da Penelope, Circe, Calipso e le altre", pubblicato a Febbraio e letto a inizio mese. Ringrazio quindi l'editore sia per la copia fornita del libro, sia per questo coinvolgimento davvero apprezzato. Come sempre, di seguito, tutte le mie impressioni.
Buone letture♡


TITOLO: L'ODISSEA RACCONTATA DA 
PENELOPE, CIRCE, CALIPSO E LE ALTRE
AUTORE: MARILU' OLIVA
DATA DI PUBBLICAZIONE: 06 FEBBRAIO 2020
CASA EDITRICE: SOLFERINO
COLLANA: NARRATORI
GENERE: SAGGIO
PAGINE: 217
PREZZO: 16.00/EBOOK 9.99


TRAMA

L'Odissea non è la storia del viaggio di un uomo: è la storia d'amore di molte donne. C'è Calipso, che, avvinta dalle sue stesse reti di seduzione, si innamora di Ulisse ma deve lasciarlo andare. C'è Euriclea, la nutrice che lo ha cresciuto, e ci sono le sirene, ciecamente decise a distruggerlo. C'è Nausicaa, seduttrice immatura ma potente, che non osa nemmeno toccarlo. C'è Circe dominatrice, che disprezza i maschi finché non ne incontra uno diverso da tutti gli altri. E naturalmente c'è lei, Penelope, la sposa che non si limita ad attendere il marito, ma gli è pari in astuzia e in caparbietà. In questo libro, sono loro a cantare le peregrinazioni dell'eroe inquieto, ciascuna protagonista di una tappa della grande avventura, ribaltando la prospettiva unica del maschile nella polifonia del femminile: che conquista, risolve, combatte. Alle loro voci fa da controcanto quella di Atena, dea ex machina, che sprona sia Telemaco sia Ulisse a fare ciò che devono: la voce della grande donna dietro ogni grande uomo. In un curioso alternarsi di punti di vista, torna in vita e vibra di nuovi significati un classico immortale, in una narrazione che vola sulla varietà e sulla verità dei sentimenti umani.

RECENSIONE - COMMENTO

Era dai tempi di "Pomodori verdi fritti al caffè di Whistle Stop" di Fannie Flagg e "Una volta è abbastanza" di Giulia Ciarapica, che non leggevo un libro così completo, dal punto di vista stilistico, narrativo e strutturale.
Uno di quei libri che, terminati, avresti voglia di iniziare nuovamente, senza stancartene. Una costruzione magistrale per raccontare una storia, grande classico della letteratura di tutti i tempi, con un occhio nuovo, più femminile ed elegante, a mio avviso.
Tutti noi, memori dai banchi di scuola, conosciamo il poema Omerico come il racconto del viaggio di Odisseo (Ulisse) di ritorno in patria, Itaca, al termine della Guerra di Troia. Un viaggio colmo di difficoltà, anni da "prigioniero" su un'isola piuttosto che un'altra. Ma in tutto questo tempo, con lui e i suoi marinai, sono apparse qua e la delle figure femminili, che all'epoca non hanno avuto molta voce in capitolo, non essendo loro le dirette interessante dell'attenzione dell'autore greco.
Ciò che ha fatto Marilù Oliva è stato di far parlare queste donne: perché se da una parte l'Odissea è il viaggio di Ulisse, dall'altra è l'incontro di figure femminili diverse tra loro, ma accomunate da un unico, non corrisposto, amore.
Un libro strutturato da pochi capitoli, ma ricchi di spunti di riflessione, parti storiche e curiosità. Conosciamo la dea Calipso che nonostante le sue eterne lusinghe sarà costretta a far ripartire Ulisse; Euriclea, la donna che meglio lo conosce, essendo stata sua nutrice, e che ritroverebbe in mezzo a centinaia di mendicanti. Nausicaa, innamorata al punto da non riuscire a rivolgergli la parola. E poi c'è Atena, una sorta di voce fuori dal coro, che compare nei suoi intermezzi, quando Ulisse è in mare, e mostra verso di lui una sorta di protezione incondizionata. Infine c'è la donna che muove i fili della sua vita, permettendogli di restare lucido per tutti questi anni, avendo il suo viso impresso davanti gli occhi, Penelope. Moglie, madre, donna forte e combattente che la vita ha sì scalfito, ma mai abbattuto.
Ma "L'Odissea raccontata da Penelope, Circe, Calipso e le altre" è la storia di un profugo alla ricerca della salvezza, di un uomo solo che sogna la terra che saprà accoglierlo come casa. E' una narrazione che incastra mito e leggenda a storia contemporanea, avvenimenti che si possono leggere nelle notizie che ascoltiamo ogni giorno. Sono tante donne che idealizzano un uomo quasi invincibile, che esternano il profondo amore che provano per lui, cercano di ammaliarlo, consce che solo una di loro ne possiede il cuore, e sarà per sempre.
Nonostante non fossi un'amante della parte epica della letteratura ai tempi della scuola, sono davvero felice di aver letto questo libro e aver guardato la storia con una visione nuova, affascinante e molto interessante.
Una copertina molto delicata, una sorta di dea pronta ad accogliere il lettore e a trasportarlo in un vero e proprio viaggio, spronarlo a scoprire l'universo femminile, a incontrare un pellegrino e, anche, fare pace con la complessità dei poemi greci.


VALUTAZIONE: ★★★★★

Commenti

  1. Mi ispira un sacco! Io sono un’amante della mitologia greca e questa storia direi che fa proprio per me 😍 anche “Il canto di Penelope” della Atwood è un bel libro sul’Odissea visto dal lato femminile :)

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Il cuore segreto delle cose - recensione

Buongiorno lettori❤ A Giugno è tornata in libreria Madeleine St. John , con il secondo volume della trilogia di Notting Hill , per Garzanti , che ringrazio nella gentilezza dell'invio della copia del libro: " Il cuore segreto delle cose ". Nell'articolo di seguito, al consueto, tutte le mie impressioni al suo termine. Buone letture❤ TITOLO: IL CUORE SEGRETO DELLE COSE AUTORE: MADELEINE ST. JOHN DATA DI PUBBLICAZIONE: 24 GIUGNO 2021 CASA EDITRICE: GARZANTI GENERE: ROMANZO PAGINE: 208 PREZZO: 15.20/EBOOK 9.99 Link Amazon TRAMA Le case basse e colorate di Notting Hill le sfilano accanto. Nicola è uscita per comprare le sigarette - solo pochi minuti - ma quando rientra in casa tutto è cambiato. Jonathan, il compagno di tanti anni, sembra lo stesso uomo che l'ha salutata poco prima, se non fosse per il suo sguardo e quelle parole: dovremmo separarci. Quando Nicola capisce che non si tratta di uno scherzo, ma dell'amara realtà, lascia l'appartamento e si tra

Un matrimonio non premeditato - recensione

Buongiorno lettori❤ Ultime recensioni dell'anno in arrivo e oggi vi porto in casa Fazi Editore , che ringrazio ancora per la disponibilità e gentilezza nell'invio del nuovo romanzo, inedito in Italia, di Rebecca West : " Un matrimonio non premeditato ". Nell'articolo di seguito, al consueto, tutte le mie impressioni al suo termine. Buone letture❤ TITOLO: UN MATRIMONIO NON PREMEDITATO AUTRICE: REBECCA WEST DATA DI PUBBLICAZIONE: 28 OTTOBRE 2021 CASA EDITRICE: FAZI EDITORE GENERE: ROMANZO PAGINE: 396 PREZZO: 17.57/EBOOK 9.99 Link Amazon TRAMA La giovane e bellissima Isabelle è una ricca vedova americana che arriva a Parigi per riprendersi dalla perdita del primo marito. Dopo una serie di corteggiamenti incontra Marc, il quale, semplicemente, è l’uomo sbagliato nel momento giusto. Nulla, o quasi, accomuna i promessi sposi: sono un uomo e una donna che decidono di unire le proprie vite più sulla spinta di forze e coincidenze estranee alla loro volontà che per una

Stirpe e vergogna - recensione

Buongiorno lettori❤ Nelle scorse settimane ho scoperto un'autrice che non conoscevo e, ora come ora, voglio recuperare anche le sue precedenti opere! Lei è Michela Marzano e, grazie a Rizzoli , " Stirpe e vergogna " è approdato nella mia libreria. Nell'articolo di seguito, come di consueto, tutte le mie impressioni al suo termine. Buone letture❤ TITOLO: STIRPE E VERGOGNA AUTRICE: MICHELA MARZANO DATA DI PUBBLICAZIONE: 05 OTTOBRE 2021 CASA EDITRICE: RIZZOLI GENERE: ROMANZO PAGINE: 400 PREZZO: 18.05/EBOOK 10.99 Link Amazon TRAMA Michela Marzano intreccia il passato familiare alle pagine più controverse della storia del nostro Paese. Michela non sapeva. Per tutta la vita si è impegnata a stare dalla parte giusta: i fascisti erano gli altri, quelli contro cui lottare. Finché un giorno scopre il passato del nonno, fascista convinto della prima ora. Perché nessuno le ha mai detto la verità? Era un segreto di cui vergognarsi oppure un pezzo di storia inconsciamente canc